Kidburn

Condividi con i tuoi amici su:

Kidburn - The fugitive - Official video

Kidburn

The fugitive

Quest’album è senza dubbio una vetta altissima nel panorama musicale degli artisti indipendenti ed è un must per gli amanti della musica revival anni 80.

“Born to Ride” è un album profondamente personale. Prima parte: colonna sonora da film d’avventura e seconda parte: “Purple Rain”. Kidburn dipinge un collage emozionale in ogni canzone con un’anima che stà cercando di spingersi al limite. L’artista vuole essere il migliore o morire provandoci, nonostante sappia che potrebbe perdere tutto.

La tecnica musicale in quest’album è eccelsa con molte canzoni che raggiungono il livello delle migliori colonne sonore anni 80 con una grande diffusione di energia, emozione e sentimenti di sfida giovanile. Le capacità di Kidburn escono sopratutto fuori con “R.S. & D.J.” una traccia carica di energia e tenerezza che emoziona di più ad ogni ascolto.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Promuovere la creatività in modo efficace Ecco come abbiamo deciso di promuovere la creatività con Plindo. Sin dalla sua nascita, abbiamo cercato di rendere Plindo una vetrina di qualità per la musica. Abbiamo cercato di migliorarlo al fine di poterlo rendere divertente ma allo stesso tempo semplice, adattandolo più volte alle esigenze...
Gone Girl: il thriller (quasi) perfetto Gone Girl, nuova fatica cinematografica di David Fincher, si conferma uno dei migliori film del 2014: una bellissima donna pur con qualche difetto. Gone Girl è un film che mi ha incuriosito tantissimo fin dalla prima volta in cui vidi il trailer. Le ragioni? Innanzitutto il regista, David Finch...
Produrre in Italia usando le fabbriche Mivar gratis È così che Carlo Vichi, patron dello storico marchio di TV italiani Mivar, offre il suo polo produttivo al numero uno asiatico: Samsung, produci in Italia! L’arrivo degli LCD, la spinta sul design, sulle nuove tecnologie e il progresso del settore hanno portato in poco tempo la Mivar, storico m...
La musica invisibile: la parte nascosta dell’iceberg –... Breve viaggio nella musica invisibile. I viali della nostra città nelle ultime settimane ci hanno sorpreso. Ancora con gli occhi assonnati alle sette del mattino, guidando la macchina verso il luogo di lavoro, più di un automobilista si sarà chiesto "sogno o son desto?" In effetti, ne ha av...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio