Categorie
Artigianato

Il mosaico artistico: una tecnica antica dal fascino straordinario

L’antica disciplina del mosaico artistico nasce come forma d’arte e d’espressione che viene tramandata e diventa tradizione.

Il mosaico artistico: una tecnica antica dal fascino straordinario
In Italia, botteghe e laboratori come Artigianato artistico di Federica Castro hanno l’obiettivo di diffondere l’arte antica del mosaico sia a livello nazionale che nel mondo.

Uno dei mestieri artigianali che, purtroppo, sembrano quasi destinati all’estinzione è il mosaico artistico.

Si tratta di un’arte antichissima, risalente addirittura al III secolo a.C. Inizialmente, per realizzare i mosaici si utilizzavano dei coni d’argilla smaltati sulla base e colorati tramite la cottura prima di essere applicati sopra una malta cementizia, che poi fissava il tutto rivestendo le colonne o le pareti architettoniche.

I primi esempi di mosaico raffiguravano elementi geometrici e non figurativi. Poi, con il passare dei secoli e dei millenni, la tecnica si affinò e gli artigiani iniziarono a usare altri materiali, come le pietre dei fiumi, che sostanzialmente forniscono cinque colori: il bianco, il nero, il giallo, il rosso e grigio.

Con queste pietre furono composti i primi elementi di mosaico sia geometrici che figurativi, spostando la superficie decorativa dalla parete al pavimento.

Come lavora un mosaicista

Come lavora un mosaicista

Gli strumenti principali del mosaicista sono la martellina e il tagliolo: con questi due attrezzi taglia il marmo nel formato che gli serve.

Se deve comporre un pavimento, le tessere, generalmente piccoli triangoli o rettangoli, saranno più grandi e più spesse. Se deve invece comporre un quadro dettagliato o un elemento di design, le tessere devono essere molto piccole, fino ad arrivare al millimetro.

Il processo creativo nasce sempre da un’immagine, successivamente si passa alla scelta dei materiali e dei colori. Ogni tessera presa singolarmente è piccola e non significa nulla, ma se disposta con le altre e guardata da lontano, dà luogo a un’immagine ben definita e che dura nel tempo.

Per un mosaicista il margine d’errore deve necessariamente essere ridotto al minimo. Per questo è molto importante, nel mosaico, progettare tutto prima e non fare cambi in corso d’opera perché si dovrebbe staccare e riattaccare, azione che porterebbe via parecchio tempo.

I clienti di una bottega del mosaico

Oggi, l’arte del mosaico rappresenta una nicchia che riguarda uno zoccolo duro di appassionati. Fortunatamente in Italia, botteghe e laboratori come Artigianato artistico di Federica Castro hanno l’obiettivo comune di diffondere l’arte antica del mosaico sia dentro i confini nazionali che nel mondo.

Condividi con i tuoi amici su: