Categorie
Lifestyle

Ooho è la bottiglia d’acqua biodegradabile che puoi anche mangiare

La rivoluzione che tutti stiamo aspettando è Ooho, la bottiglia d’acqua che riduce sensibilmente il consumo di plastica.

Ooho è la bottiglia d’acqua biodegradabile che puoi anche mangiare
Sviluppata per rimpiazzare le bottiglie di plastica, Ooho ha la forma di una piccola bolla sferica morbida, trasparente e, soprattutto, commestibile.

Una bottiglia d’acqua commestibile: si chiama Ooho ed è stata messa a punto da un team di ricerca spagnolo con base a Londra, pensando alle maratone e alle grandi manifestazioni sportive.

La bolla una volta aperta, infatti, non si può richiudere. Proprio per questo l’azienda vuole usarla come sostituto alle piccole bottiglie d’acqua usate per l’idratazione agli eventi sportivi o che si trovano nei cestini dei fast food.

Ma come funziona esattamente Ooho?

Si tratta di una bolla completamente biodegradabile, composta da una doppia pelle gelatinosa ottenuta da cloruro di calcio ed estratti di alga marina. Si usa la tecnica della sferificazione per creare una capsula perfettamente edibile e anche economica. Il costo per produrre una singola bolla è di 2 centesimi.

L’obiettivo dell’azienda è di far scomparire tutti i rifiuti da imballaggio: con questa tecnica si possono immagazzinare quasi tutti i liquidi, con la premessa che sia una situazione “on the go”, ovvero un contesto che prevede l’uso immediato e unico del prodotto.

Le capsule sono infatti in grado di contenere anche the, bevande alcoliche o integratori per chi fa sport e addirittura le salse. Just Eat le utilizza già nel Regno Unito per la maionese e il ketchup nel suo servizio di delivery a impatto zero, che comprende anche scatole da asporto vegane e sostenibili, biodegradabili in quattro settimane.

Progetti sempre più green

Progetti sempre più green

Qualcosa di simile fa anche Decent Packaging, azienda 100% carbon neutral che crea imballaggi innovativi partendo da una base vegetale.

A Hong Kong, Distinctive Action ha creato una borsa che scompare completamente nell’acqua: il sacchetto invisibile.

Progettato per sostituire quelli di plastica convenzionali, è solubile in acqua, non tossico, biodegradabile, non lascia traccia di microplastiche.

Il brand è già partner di numerosi rivenditori e ristoranti che cercano una soluzione conveniente e antispreco.

Condividi con i tuoi amici su: