Categorie
Moda

Pride month capsule: le capsule della moda dedicate al movimento LGBT

In edizione limitata le collezioni dedicate di Versace, Puma e Michael Kors.

Pride month capsule: le capsule della moda dedicate al movimento LGBT
Apertamente pansessuale Cara Delevingne è la rappresentante per la capsule collection di Puma dedicata al Pride Month.

Le pride month capsule celebrano da tempo l’orgoglio LGBTQ+. Un’occasione per i brand di presentare collezioni esclusive, fare beneficenza e lanciare campagne per festeggiare l’amore in tutte le sue declinazioni.

Pride month capsule: sostenere la comunità LGBTQ+.

Versace è tra i primi a schierarsi insieme a Lady Gaga e la Born This Way Foundation. All’asta su Omaze una replica della giacca in pelle indossata da Gaga durante il tour mondiale.

I proventi saranno destinati alla beneficenza, anche quelli delle t-shirt e dei berretti venduti ai fan che portano il logo iconico della cantante oltre che della maison di moda.

Anche Puma, rappresentata dalla sua ambassador Cara Delevingne, destinerà il 20% del ricavato della Forever Free Pride Collection a favore del Giving Back Fund della Cara Delevingne Foundation.

Pride month capsule: le capsule della moda dedicate al movimento LGBT
Donatella Versace con la t-shirt firmata “Born This Way”.

Michael Kors #MKPride.

La campagna lanciata invece da Michael Kors prevede come testimonial le star LGBTQ+ di TikTok Tyshon Lawrence, Ve’ondre Mitchell, Mad Tsai e Soph Mosca le quali indossano le creazioni arcobaleno create ad hoc per la campagna.

Anche in questo caso i proventi derivati dalla vendita vanno a favore di Outright Action International, organizzazione che tutela i diritti umani delle persone LGBTQ+.

Pride month capsule: #produinmycalvins

Per chiudere questa carrellata delle capsule dedicate al pride month direttamente dagli anni 90 Calvin Klein Jeans lancia la sua campagna a sostegno della causa di cui le artiste nonbinary Arca e Honey Dijon ne sono testimonial.

Pride month capsule: le capsule della moda dedicate al movimento LGBT
Tra i bran attivi per il pride mounth c’è anche Balenciaga con il suo iconico cappellino.

Dal sostegno alla comunità LGBTQ+ a quello per il pianeta il passo è breve. Il nostro futuro dipenda da una nuova consapevolezza e nuove forme di rispetto verso tutti. La missione spiagge pulite è un esempio di come moda e wwf stanno operando in tale direzione.

Condividi con i tuoi amici su: