Conferenza Stampa per la Mostra Elettrotecnica

Conferenza stampa per la presentazione della II Mostra Elettrotecnica Firenze a cura di MEF.

Conferenza Stampa per la Mostra Elettrotecnica

Nel giorno indicato dall’Assemblea generale dell’ONU come la giornata della felicità del pianeta, anche 1° giorno di primavera con eclissi, si è svolta la Conferenza stampa per la presentazione della II Mostra Elettrotecnica Firenze, all’insegna di sostenibilità e innovazione.

Non è una casualità ma strategico obiettivo di MEF che sposa appieno il tema di questa giornata, giacché proprio l’Italia ha definito il proprio indice di serenità con il “BES”: Benessere equo e sostenibile, e alla II Mostra Elettrotecnica Firenze che si terrà alla Stazione Leopolda a cura di MEF dal 24 al 28 marzo, si parlerà proprio di questo.

“Leitmotiv della Mostra, infatti, saranno nuove tecnologie, risparmio energetico ed eco- sostenibilità”, dalle parole di Daniele Giaffreda, Socio nonché Direttore Commerciale e Marketing di MEF.

“L’acronimo MEF – continua Giaffreda – presenta non solo il business aziendale, Materiale elettrico Firenze, oggi leader in Toscana e sesta fra le realtà nazionali di settore ma ricorda anche il nostro ambizioso progetto della Mostra Elettrotecnica Firenze, giunta con successo alla sua II edizione”.
E i numeri lo confermano, visto che dopo un primo anno con 8.000 presenze in 3 giorni, le aspettative sono di almeno 10.000 visitatori e i giorni di esposizione sono diventati 5, di cui l’ultimo, il 28 marzo, dedicato ai privati, alle famiglie e alle scuole.

Dopo impiantisti ed elettricisti (che costituiscono l’85% del fatturato di MEF), ma anche architetti, periti ed ingegneri, tutti potranno immergersi in un vero e proprio viaggio nel futuro. Fra i 120 espositori del comparto materiale elettrico, tutti i maggiori produttori nazionali ed internazionali, per un valore di quasi 6 mld di fatturato in Italia, spicca, immerso nel verde, il Padiglione Mef Space Experience, firmato dall’Architetto Alessandro Moradei.

Visitando lo stand di MEF, si potranno toccare con mano le nuove tecnologie legate ad esso, esplorare le soluzioni elettrotecniche più innovative, tematizzate in aree di dimensioni reali e conoscere le ultime novità nel campo della diffusione audio e video.

Ad accrescere il valore della manifestazione, sottolinea Giaffreda – “l’impegno di MEF a erigersi Leader socio-culturale con un’iniziativa che ha coinvolto sul tema del risparmio energetico, per 1 mese e mezzo, fin dalla fase preparatoria della Mostra, scuole elementari, medie e superiori toscane”. L’iniziativa culminerà sabato 28 marzo con un test volto a premiare i 2 migliori studenti con un tirocinio remunerato presso l’azienda MEF, per 6 mesi!

La Mostra ospiterà ben 20 convegni su normative e aggiornamenti tecnici per tutti gli operatori del settore con l’acquisizione di crediti formativi.

A rimarcare l’importanza di Mostra Elettrotecnica Firenze, è anche l’intervento del Consigliere Regionale Eugenio Giani, in veste anche di Presidente del Comitato Firenze Capitale che ha Patrocinato la manifestazione.

“Sapere che vi è questa Azienda con più di 500 collaboratori quale MEF, ormai diventata soggetto internazionale con partner e soci esteri di grande significato, e il fatto che si sia ricordata della sua Firenze per farne capitale dell’elettrotecnica con una grande esposizione internazionale, è qualcosa che merita rispetto, favore e dovuto ringraziamento da parte dell’Istituzione pubblica.

Non solo sul piano delle nuove tecnologie, ma perché emblema di un pensare Firenze Capitale oggi, non solo di storia e cultura, ma di quello che a Firenze le start-up riescono a generare con successo”.

Condividi con i tuoi amici su: