Coworking Firenze: voucher fino a 2mila euro

Coworking Firenze: voucher fino a 2mila euro

Coworking Firenze e l’affitto è rimborsato

Coworking Firenze è come dire l’altra faccia della medaglia, il volto giovane, intraprendente e dinamico di una città che all’apparenza ha ben poco a che fare con le realtà professionali di città come Milano e Roma. Fare Coworking a Firenze significa avvicinarsi a quei modelli di business e aprirsi a nuove possibilità.

Il Coworking è uno stile lavorativo che non riguarda solo il contesto e lo spazio fisico in cui si sceglie di coabitare con altri liberi professionisti. Fare del Coworking a Firenze o prendere un desk o una sala riunioni in affitto in uno spazio lavorativo operativo, infatti, non parte solo da una necessità ma offre molteplici vantaggi sia a chi affitta che al nuovo occupante. Vantaggi che possono a loro volta estendersi ed essere vissuti al di fuori degli spazi di Coworking; come farsi nuovi amici, collaborare sui rispettivi progetti, etc.

Inoltre, grazie all’iniziativa della Regione Toscana, a partire dal 27 novembre 2014 sono messi a disposizione dei giovani toscani (fino a 40 anni) voucher individuali per coprire le spese di affitto della postazione di lavoro all’interno del Coworking. I voucher per un valore di 2mila euro sono concessi per un massimo di 12 mesi.

Il bando è promosso nell’ambito del Progetto Giovanisi che ha creato un elenco qualificato di soggetti fornitori di Coworking e che si occuperà di assegnare i voucher a favore di quei giovani che desiderano aderire all’iniziativa. Le domande possono essere presentate collegandosi al sito della Regione Toscana.

Se nel frattempo doveste trovarvi nella necessità di cercare una sala riunioni o una postazione di lavoro in affitto, c’è un piccolo angolo di paradiso a Firenze che renderà le vostre giornate lavorative davvero piacevoli.

Condividi con i tuoi amici su: