Come impacchettare i regali velocemente

Condividi con i tuoi amici su:

La soluzione più semplice sarebbe far impacchettare i regali direttamente dal venditore, ma se vogliamo dare un tocco personale al regalo dobbiamo affidarci al fai da te.

Come impacchettare i regali velocemente

Uno dei momenti ostici del Natale – soprattutto per gli uomini – è impacchettare i regali. Non ne hanno proprio voglia, o meglio, non ne sono per niente capaci. La pazienza fugge e il risultato è terribile.

Per impacchettare i regali nel miglior modo possibile dobbiamo tenere conto di alcune caratteristiche, ad esempio la forma e la dimensione, e in base a queste scegliere il tipo di confezione più adatta.

Spaventati? Non temete. La soluzione per impacchettare i regali velocemente arriva direttamente dal Giappone, dove di giochi con la carta e origami se ne intendono. Questo metodo per incartare i regali consiste nel porre il dono diagonalmente rispetto ad un angolo della carta da regalo, precedentemente tagliata. Si sollevano poi i due angoli vicini al regalo, si portano sulla parte superiore e si uniscono, tenendoli insieme con un pezzo di nastro adesivo.

Dopodiché si avvolge il regalo con il resto della carta, lasciando così liberi gli altri due angoli della carta. Infine, si capovolge il regalo e si uniscono gli angoli rimasti fuori, utilizzando il secondo ed ultimo pezzo di nastro adesivo.

Il metodo è effettivamente semplice, ma incredibilmente efficace, ed il risultato è un bellissimo pacchetto regalo, privo di pieghe, di inestetiche e numerose strisce di nastro adesivo che rovinano l’effetto finale, e facile da scartare.

Guardate questa commessa dei grandi magazzini: la sua tecnica è veloce ed efficace, ma se osservate con attenzione potreste finalmente realizzare anche voi pacchetti perfetti e invidiabili.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Meglio Twitter o Facebook? Scegliere tra i due social network più famosi non è facile: pregi e diffetti di Twitter e Facebook “Essere o non essere, questo è il problema!”. Twitter o Facebook? Entrambi sono due social network molto simili tra di loro ma con sostanziali differenze in termini di efficacia della comunicazion...
Facebook: intelligenza artificiale contro le notizie false Quello che Facebook sta studiando è un algoritmo che riesca a rilevare contenuti che violano la politica del social network contenenti con nudo o violenza. Facebook potrebbe usare l'intelligenza artificiale per far piazza pulita delle notizie false e per individuare violenza o nudità nei video ...
Radical-chic: ci sei o ci fai? Di articoli ce ne sono tanti su come riconoscere un radical-chic, quali regole seguire per esserlo al meglio, etc. Il più divertente che ho trovato quello di Libero che ironizza a più non posso sul fantomatico corso per diventarlo! Ma cosa ci spinge a etichettarci tutti come sardine su uno scaf...
IYDLIYAF: immagine di una vagina gigante dai colori ultra po... Come fa un’idea estemporanea – una vagina pop, dai tratti semplici e caramellosi - a trasformarsi da provocazione a brand di successo in tutto il mondo? Da Roma a Miami, passando per Parigi, Londra Tokio, Manila, Montréal, Rio, ecco la storia dell’adesivo più attaccato, discusso, censurato ed a...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!