Fashion blogger: come riconoscerli

I fashion blogger sono donne, ragazze, principalmente studentesse, ma non mancano casi di fashion blogger maschi: Scott Schuman, ex direttore di uno show room maschile, è stato il primo.

Fashion blogger: come riconoscerli

Essere fashion blogger non significa solo caricare le foto dei propri outfit accompagnate da un testo lungo o breve che sia. Quello che serve è soprattutto una gran bravura nelle pubbliche relazioni sia online che offline, la capacità di sapersi costruire la propria identità digitale e di far apprezzare la propria immagine, il che può essere tutto racchiuso nel termine personal branding.

E poi vi sono le competenze tecniche nel sapersi destreggiare con successo tra i meccanismi e le dinamiche dei social network, tramite cui dare vita ad una community con cui interagire, confrontarsi, discutere.

La categoria delle fashion blogger è costituita (per la maggior parte) da ragazze con la passione per lo shopping e la moda, ma non necessariamente con un background formativo in tal senso: per poter diventare fashion blogger non è necessario aver studiato nell’ambito della moda o poter vantare una particolare formazione nel campo.

Il valore delle fashion blogger risiede nella portata del pubblico con cui comunicano, regalando loro lo status di canale di comunicazione del brand che le sceglie come testimonial. Da qui le derivazioni che ne conseguono: le fashion blogger diventano modelle, ospiti d’onore, stilyst di capsule collection, tutto purché il marchio in questione possa in qualche modo approfittare della loro visibilità, dei loro fan e follower.

Ormai diventare fashion blogger è l’equivalente contemporaneo della velina nei primi anni duemila: una maniera veloce per svoltare, diventare famosi con poca fatica, farsi regalare capi d’abbigliamento e accessori ed essere invitati a feste esclusive. Poi diciamocelo: chi non sa scrivere fa il giornalista, chi non sa fare il giornalista fa il giornalista di moda. E la situazione per i blog non deve essere poi così diversa.

All’interno del mondo della moda anche il fenomeno del fashion blogging è una moda. Se sarà passeggero o meno solo il tempo lo potrà dire. Ora non ci resta che osservarne curiosi l’evoluzione!

Condividi con i tuoi amici su: