Gli arabi comprano il Castello di Sammezzano

Condividi con i tuoi amici su:

Il Castello di Sammezzano, classificato primo nei Luoghi del Cuore FAI 2016, è stato venduto agli arabi: ecco tutti dettagli della compravendita!

Gli arabi comprano il Castello di Sammezzano

Il Castello di Sammezzano a Reggello, raro esempio di architettura orientalista dell’800 per iniziativa di Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona, con tutto il complesso intorno, è stato provvisoriamente aggiudicato a una società degli Emirati Arabi che ha presentato in asta un’offerta da 15,4 milioni di euro.

Una grande dimora ottocentesca di ispirazione moresca che racchiude, fra le colline del Valdarno, coloratissimi mosaici in ceramica, cupole ad archi intrecciati, armonie geometriche e vegetali: è il Castello di Sammezzano.

Questo importante edificio della storia italiana si è classificato primo nei Luoghi del Cuore del FAI nel 2016, ottenendo oltre 50mila voti. Il castello è stato anche il set del film di Matteo Garrone “Il Racconto dei Racconti”, ma malgrado questo da diversi anni purtroppo riversa in un preoccupante stato di abbandono e ha quindi richiesto maggiori interventi per il finanziamento e il suo recupero.

Il Castello di Sammezzano è un’opera unica, amatissima quanto difficile da visitare perché di proprietà privata. Purtroppo per anni si è parlato di un suo possibile rilancio, mai andato in porto. Come spesso succede però, alla richiesta di aiuto per il salvataggio del Castello di Sammezzano ha risposto una società di Dubai, la Helitrope Limited che si è aggiudicata all’asta l’immobile con un valore di 15 milioni di euro.

Le istituzioni si sono rivelate soddisfatte del nuovo acquisto, dato che le ultime due aste erano andate a vuoto, anche se la priorità ora sarà chiarire le intenzioni della nuova società. L’obiettivo infatti sarà quello di garantire comunque l’apertura e la fruibilità del castello al pubblico, malgrado la proprietà privata.

Il Castello di Sammezzano, anche se ora riversa nelle mani della società di Dubai, rimane un simbolo della comunità locale e come tale le istituzioni continueranno ad impegnarsi per tutelarlo.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Facebook tra Cambridge Analytica e Elon Musk: la fine è vici... Prima lo scandalo Cambridge Analytica, ora l'abbandono di Elon Musk: in casa Facebook il clima non è dei migliori. Che il social network per eccellenza sia a un passo dalla fine? Inutile girarci attorno: lo scandalo Cambridge Analytica ha gettato Facebook in un vortice dal quale sembra sempre p...
L’illusione di avercela fatta Essere ad un passo dal traguardo, dando a tutti l'illusione di avercela fatta. L'illusione di avercela fatta: succede in tutti i settori, nel lavoro, nella musica, nello sport. Pensare di essere a "tanto così" dal raggiungere un certo risultato, sentendosi talmente vicini alla meta che ormai è ...
Intervista a Plindo, vetrina musicale di qualità PLINDO è una vetrina musicale in cui, semplicemente accedendo al portale, si possono scoprire nuovi artisti e scaricare del tutto gratuitamente, un singolo diverso e casuale ad ogni visita. E’ uno strumento utilissimo sia per chi è in cerca di musica nuova, sia per i musicisti che possono contare...
Federico Marini, l’innovatore d’impresa Federico Marini: ecco l’esempio di qualcuno che con costanza e tanta forza di volontà si è messo in gioco e ha dato il via alla sua impresa. Federico Marini è Ceo e founder di Emme Entertainment Group, una società che raggruppa una serie di aziende sviluppate in più settori. Obiettivo comune de...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio