Lo spot natalizio di Amazon

Un vero vicario ed un vero imam insieme nello spot natalizio di Amazon: si scambiano lo stesso dono.

Lo spot natalizio di Amazon

Una trovata pubblicitaria contro Trump? Certo è che il tema del nuovo spot natalizio di Amazon sta facendo parlare di sé. L’ultima trovata pubblicitaria di Amazon ha tutta l’aria di essere una retorica anti-Trumpiana, contro i pregiudizi e le lotte religiose. Si tratta di un annuncio destinato a promuovere il colosso del commercio elettronico, in vista del black Friday e delle feste natalizie.

Senza saperlo, il vicario e l’imam protagonisti di questo spot si scambiano lo stesso dono per Natale: delle ginocchiere per alleviare i rispettivi dolori. L’amicizia interreligiosa è al centro della campagna pubblicitaria che Amazon ha lanciato in Gran Bretagna, Stati Uniti e Germania in vista del celebre Black Friday e di Natale. Il colosso del commercio elettronico ha scelto come interpreti della réclame un vero vicario, il reverendo Gary Bradley della parrocchia inglese di Little Venice e l’imam Zubeir Hassam, preside della scuola musulmana Oadby di Leicester.

La storia raccontata è quella di un vicario ed un imam amici di lunga data che si incontrano prima delle festività natalizie. Parlano, si abbracciano, sorseggiano una tazza di tè. Dopo essersi salutati, ognuno compra all’altro qualcosa su Internet. Lo spot si conclude mostrando che entrambi indosseranno le ginocchiere che si sono inconsapevolmente regalati a vicenda per inginocchiarsi e pregare provando un po’ meno dolore. Le differenti confessioni non impediscono ai due di rispettarsi e mantenere un legame e un dialogo.

Realizzata dall’agenzia londinese Joint, la campagna pubblicitaria arriva dopo la vittoria della Brexit nel referendum di giugno e dopo l’elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti, in un clima di crescenti tensioni religiose. Amazon ha sottolineato che per lavorare all’annuncio ha coinvolto il Forum Cristiano e Musulmano, la Chiesa d’Inghilterra e il Consiglio Musulmano della Gran Bretagna: istituzioni che hanno contribuito a rendere accurata e rispettosa la campagna pubblicitaria.

Articoli interessanti

Speciale Mondiali di Calcio 2014 Arriva la rubrica dedicata ai mondiali di calcio Brasile 2014! Per tutti gli amanti del calcio, oltre che della buona musica, arriva la rubrica dedicata ai mondiali di calcio che si terranno in Brasile. Lo sport, aggregatore naturale, sarà il protagonista principale di questo nuovo appuntamento...
Vacanze a settembre: dove godersele? Quando non manca molto alla fine dell'estate e il bel tempo sarà solo un lontano ricordo, a settembre,  c'è ancora tempo per concedersi vacanze fantastiche! Sempre più persone scelgono infatti di partire in questo periodo, soprattutto per via dei prezzi abbordabili e dell'assenza di ressa nelle...
L’ultima generazione delle Haenyo, le sirene coreane Le haenyeo, ovvero “donne del mare” in coreano, da secoli si immergono e pescano in apnea nell’sola di Jeju, in Corea del Sud. Queste pescatrici di abaloni, ricci di mare e polpi rappresentano una tradizione che ha oltre 1.500 anni. Le haenyeo iniziano ad immergersi a dieci anni, imparando a sc...
Radical-chic: ci sei o ci fai? Di articoli ce ne sono tanti su come riconoscere un radical-chic, quali regole seguire per esserlo al meglio, etc. Il più divertente che ho trovato quello di Libero che ironizza a più non posso sul fantomatico corso per diventarlo! Ma cosa ci spinge a etichettarci tutti come sardine su uno scaf...

social-network-following-popup

TI DIAMO UN BACIO SE CI SEGUI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!