Meglio Twitter o Facebook?

Condividi con i tuoi amici su:

Scegliere tra i due social network più famosi non è facile: pregi e diffetti di Twitter e Facebook

Meglio Twitter o Facebook?

“Essere o non essere, questo è il problema!”. Twitter o Facebook? Entrambi sono due social network molto simili tra di loro ma con sostanziali differenze in termini di efficacia della comunicazione. Facebook è molto più interattivo, possiede un’interfaccia grafica decisamente più accattivante che riesce a combinare facilmente pensieri, immagini e video sulle bacheche dei nostri amici. Twitter è invece un po’ meno intuitivo, per certi aspetti anche limitante (vedi i 140 caratteri per ogni cinguettio) ma decisamente più efficace e diretto nella comunicazione dei propri pensieri, status, etc.

La nuova bacheca di Facebook è il risultato di una serie di logaritmi complicatissimi che (purtroppo) mostrano sulle bacheche solo i messaggi a pagamento oppure gli aggiornamenti, le immagini e i video che hanno ricevuto più interazioni da parte degli utenti: secondo la politica del colosso americano, questi sono quelli che gli utenti sono più interessati a vedere. Ovviamente appaiono anche quelli più recenti, ma molto meno di quanto facessero prima.

Questo significa che se, per esempio, vorrete promuovere il vostro evento di stasera, pochissimi utenti in realtà lo vedranno  in tempo nelle loro bacheche perchè Facebook tenderà a mostrare loro solo quelli che hanno ricevuto più click, mi piace o commenti (e quindi non potrà essere quello appena inserito).

Secondo il nostro modestissimo parere, questo non funziona. Per un semplice motivo: non è detto che un aggiornamento con poche interazioni debba essere ritenuto a prescindere poco interessante: moltissimi utenti si limitano a leggere gli aggiornamenti senza necessariamente interagire con essi.

Twitter invece è molto più concreto poichè mostra i messaggi dei nostri followers (l’equivalente degli amici su facebook per intenderci) in modo compatto e cronologico: un vera bacheca per controllare in tempo reale tutti gli aggiornamenti. Certo è decisamente meno “impattante” dal punto di vista grafico-visivo, ma la comunicazione è immediata e davvero efficace. Inoltre grazie all’utilizzo degli hashtag (recentemente introdotti anche da Facebook) è possibile raggruppare in un unica pagina tutti gli aggiornamenti che si rifanno ad un certo argomento.

Gli hashtag su Twitter dove sono da anni molto diffusi. Per chi non li conoscesse, sono una sorta di etichetta che è possibile inserire all’interno dei messaggi. Questa etichetta serve per rendere le discussioni su quel determinato argomento, più facili da rintracciare. Ogni hashtag è composto da un # (cancelletto) seguito da una parola chiave: #eventimusicali. La presenza del cancelletto trasforma la parola in un link che rimanda ad una pagina da cui è possibile visualizzare tutte le discussioni a cui è stata assegnata quella stessa etichetta: una scorciatoia per effettuare ricerche, filtrare le discussioni ma anche per capire quali sono i temi più discussi sul social network in un certo momento.

Qual’è il miglior social network quindi?

Chi può dirlo? Sicuramente dipende dal modo in cui vengono utilizzati. Consigliamo di essere presenti su entrambi, perchè entrambi sono strumenti con un potenziale di diffusione altissimo. È possibile utilizzare una pagina facebook come una sorta di sito vetrina (gratuito) su cui caricare autonomamente testi, immagini, video e aggiornamenti: sicuramente riceverete più visite rispetto ad un qualsiasi sito base del tipo www.tuonome.com. Inoltre qualsiasi campagna a pagamento è decisamente più efficace rispetto ad altre forme di pubblicità sui social network: le inserzioni sono graficamente più coinvolgenti e attrattive rispetto a quelle su Twitter per esempio. Senza contare che su Facebook ci siamo praticamente tutti.

Utilizzare Twitter per comunicare ai vostri followers ciò che volete sia immediatamente percepito, (tipo un evento) ma anche per rimandare a foto e video sulla vostra pagina facebook. Inoltre, mediante l’uso degli hashtag, potrete raggruppare il vostro messaggio (e quindi renderlo più visibile) rendendo tutti i vostri aggiornamenti più facili da seguire.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Musica Gratis: come funziona Plindo Vi spiego il funzionamento del portale e come ottenere tanta musica gratis! Un portale dove scaricare gratuitamente tanta musica gratis è adesso possibile. Un punto di riferimento per tutti coloro che amano la musica e sono sempre alla ricerca di nuove proposte e di artisti indipendenti che non...
Festival di Sanremo parte 2, la vendetta Il Festival di Sanremo sotto il segno di retorica e rigore A Fazio che reagisce "Buonista io? Che palle!" vorrei rispondergli "figurati noi" povero pubblico di addetto ai lavori, costretti a guardarti per dovere di cronaca! D'altronde, si sa, leggere le impressioni altrui non hanno niente a che...
Influencer, visibilità e social network: facciamo chiarezza Fare l'influencer è un vero lavoro? È giusto essere pagati in visibilità? Cerchiamo di rispondere a tali domande e di spiegare cosa sia l'influencer marketing alla luce degli scontri tra Paul Stenson e Elle Darby. Come spesso accade nell'epoca dei social network, il mondo intero si è diviso su ...
Stranezze sessuali: 10 curiosità dal mondo Stranezze sessuali, le 10 più buffe del mondo. Pensavate che il sadomaso e il bondage fossero il massimo dell'originalità in fatto di sesso? Di stranezze sessuali ne sentiamo parlare ogni giorno, dal Telegiornale al programma di intrattenimento, dal web al giornalino dei programmi televisivi, n...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!