Smart Condom: i.Con è il primo preservativo intelligente

Condividi con i tuoi amici su:

Quante volte vi siete chiesti se avete fatto un buon lavoro sotto le coperte? Con il preservativo intelligente avrete la risposta a portata “di mano”!

Smart Condom: i.Con è il primo preservativo intelligente

Signori, è finita. La tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi decenni, ma questa volta ha esagerato. Altro che assistenti vocali, altro che intelligenza artificiale, altro che auto a guida autonoma: il futuro è il preservativo intelligente.

i.Con è il nome dello smart condom creato dalla British Condoms (un nome, un programma) che, per “soli” 70€, vi terrà costantemente aggiornati circa la qualità delle vostre performance sessuali. Si tratta di un anello di gomma che si infila alla base del pene e, una volta acceso, inizierà a registrare una serie di informazioni che verranno poi inviate ad una apposita app, scaricabile sullo smartphone. Incrociando dati quali le calorie consumate, la durata temporale dell’amplesso, il numero e la velocità media delle “spinte”, la frequenza dei rapporti e anche – naturalmente – la circonferenza del pene, i.Con saprà dirvi se siete dei tori o se dovreste impegnarvi di più. Per non farsi mancare niente, ovviamente, sarà possibile condividere i risultati sui principali social network.

L’azienda ci tiene a precisare che i.Con può essere lavato tranquillamente, che ha un’autonomia di 6-8 ore (ottimisti!) e che non sostituisce un reale preservativo.

A parte la facile ironia, si tratta di uno strumento utile anche per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili: se dovesse rilevare un’infezione (come la clamidia o la gonorrea), infatti, l’anello avvertirebbe il suo possessore con una luce rossa.

Insomma, divertente e utile: il regalo di Natale perfetto per il vostro partner. Chissà se nel prezzo d’acquisto è compreso anche lo psicanalista?

A cura di Daniele Mu

[cta id=”14815″ align=”none”]

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Radical-chic: ci sei o ci fai? Di articoli ce ne sono tanti su come riconoscere un radical-chic, quali regole seguire per esserlo al meglio, etc. Il più divertente che ho trovato quello di Libero che ironizza a più non posso sul fantomatico corso per diventarlo! Ma cosa ci spinge a etichettarci tutti come sardine su uno scaf...
Oltre 700 i clip partecipanti al PIVI 2012 del MEI La giuria al lavoro, le premiazioni il 1° dicembre a Bari Il PIVI – Premio Italiano per il miglior Videoclip Indipendente – il più importante riconoscimento per il videoclip musicale in Italia, promosso dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, si svolgerà nell’ambito del MEDIMEX, la Fier...
Marketplace o Store di proprietà: come aprire un negozio onl... Non hai grosse conoscenze di programmazione Web o budget importati a disposizione ma non vuoi rinunciare a promuovere il tuo brand aprendo un piccolo negozio online? Una delle immediate conseguenze dell’aumento del tasso di penetrazione di Internet è la crescente tendenza ad acquistare online b...
Come costruire un’impresa con le T-Shirt È possibile avviare una vera e propria impresa oppure si possono produrre solo 10 T-shirt, farle girare e vedere come va. Il business si presta a mille declinazioni. Dove trovare le T-shirt in tinta unita e farle stampare? In Italia tanti sono i fornitori che realizzano stampe personalizzate, a...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio