Migliori film del 2015: la top 5

Condividi con i tuoi amici su:

Il 2015 ha visto numerose nuove uscite e tanti ritorni in campo, ma quali sono migliori film dell’anno?

Migliori film del 2015: la top 5

Dopo la classifica delle migliori serie TV del 2015, è giunto il momento di occuparci dei migliori film dell’anno. Come ho ripetuto più volte, a mio parere il cinema non attraversa proprio una età dell’oro – e l’enorme mole di reboot, remake, o di film semplicemente pessimi lo dimostra. Ma, volendo semplificare un po’, si può dire che ogni dieci filmetti ci sia un film degno di nota che fa ben sperare e, per un momento, ci fa dimenticare di progetti aberranti come il nuovo Ghost Busters o il remake di Jumanji (sul serio, c’è qualcuno che sente la necessità di questi film?).

Ma ora bando alle ciance e veniamo a noi: quali sono i cinque film dell’anno? Questa volta non si tratta di una vera e propria classifica– sarebbe chiedere troppo: adoro ognuno di questi titoli e non me la sentirei di mettere prima uno o l’altro – ma di un semplice elenco di quelle pellicole che, secondo me, rappresentano questo anno cinematografico e che tutti dovrebbero vedere.

  • Star Wars: Il risveglio della Forza – Sarò scontato, sarò banale, sarò un nerd da quattro soldi, ma questo 2015 per molti è stato l’anno di Star Wars. Dopo dieci anni la saga creata da George Lucas riprende con l’Episodio VII, che si riallaccia alla vecchia trilogia raccontando le vicende successive alla caduta dell’Impero e alla morte di Darth Vader. I protagonisti Rey e Finn, sostenuti da Han Solo e Chewbecca, si trovano di fronte alla minaccia del Primo Ordine capitanato da Lord Stoke e Kylo Ren. Nonostante qualche difettuccio, il film diretto da JJ Abrams – campione d’incassi negli USA – segna il ritorno alle origini di Star Wars e dona “una nuova speranza” ai milioni di tutto il mondo.
  • Inside Out – Perché non inserire anche un film d’animazione? La capacità di rivolgersi sia agli adulti che ai bambini e di spiegare un mondo così complesso in un modo così fresco e semplice rendono Inside Out uno tra i film d’animazione più riusciti degli ultimi anni. Tra momenti di comicità e attimi di malinconia, lo spettatore viene catapultato nella mente di Riley e segue le vicende di Gioia, Disgusto, Rabbia, Paura e Tristezza nel delicato percorso di crescita della bambina che la porta dall’infanzia all’adolescenza, con tutto quello che questo comporta.
  • Mad Max: Fury RoadGeorge Miller torna al cinema con il suo Mad Max, un concentrato di pura adrenalina che lo rende il film d’azione per eccellenza del 2015. Con una regia monumentale, una fotografia superlativa e una “ignoranza” fuori dall’ordinario – esplosioni, macchine enormi, chitarre lanciafiamme e pochissima CGI –, Mad Max: Fury Road riesce a mantenere un ritmo frenetico per due ore senza mai dare un attimo di tregua allo spettatore.
  • Vizio di forma – Con questo film, il regista Paul Thomas Anderson ci riporta negli USA dei magici Seventies. Vizio di forma sarebbe un perfetto poliziesco, se non fosse che Doc in realtà è un fattone che, in un’atmosfera costantemente in bilico tra realtà e viaggi provocati dal fumo, si trova a dover affrontare situazioni di ogni tipo. Un film grottesco, tragicomico, recitato splendidamente da un Joaquin Phoenix in forma smagliante, con una regia e una fotografia incredibili e una colonna sonora d’altri tempi. Vizio di forma è un film di genere, ma se siete nostalgici di quel periodo e avete voglia di farvi due risate con un prodotto di ottima qualità allora è il film che fa per voi.
  • The MartianRidley Scott è un regista che, in passato, ci ha abituato a veri e propri capolavori. The Martian non è da meno: il film racconta il disperato tentativo di sopravvivenza di Mark Watney, botanico-astronauta rimasto intrappolato su Marte a seguito di una tempesta di sabbia che lo ha separato dagli altri membri dell’equipaggio. Un film drammatico con numerosi intermezzi comici, con un Matt Damon in ottima forma e una fotografia incredibile. Un film che ha fatto discutere per via della presunta poca “umanità” del personaggio ma che, in realtà, mostra brillantemente come la disperazione porti l’uomo a ingegnarsi e a fare qualunque cosa pur di non soccombere.

In realtà la lista potrebbe estendersi con titoli quali Crimson Peak, Il racconto dei racconti o La giovinezza, per cui è meglio fermarsi qui. Anche in questo caso ho cercato di tenere in considerazione fattori soggettivi – impatto, emozioni, vicinanza ai miei gusti personali – e oggettivi – recitazione, regia, fotografia, colonna sonora – al fine di dare una panoramica di quello che è stato il 2015 cinematografico.

Spero di esserci riuscito, e vi invito a dire la vostra nei commenti!

A cura di Daniele Mu

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Split: il thriller che non ti aspetti Shyamalan torna in grande stile con Split, thriller psicologico con protagonisti James McAvoy e Anya Taylor-Joy che lo conferma tra i più grandi autori contemporanei. Non c’è alcun dubbio che M. Night Shyamalan sia un maestro indiscusso del thriller. Così come non c’è alcun dubbio che Shyamalan s...
American Sniper: verità o finzione? American Sniper è la storia del più famoso cecchino statunitense, in questo film interpretato da un pompatissimo e barbuto Bradley Cooper! È ormai passata qualche settimana dall'uscita di American Sniper, un film a nostro parere davvero interessante. Siccome si basa per lo più su una storia ver...
Hunger Games – Il canto (stonato) della rivolta pt II Dopo il flop del precedente capitolo della saga, la speranza era che la seconda parte di Hunger Games – Il canto della rivolta si sarebbe fatta perdonare per l’errore commesso. Ma qualcosa è andato decisamente storto. L’anno scorso ci eravamo lasciati con la prima parte di Hunger Games – Il can...
Better Call Saul – seconda stagione Tra aule di tribunale e raggiri da “slippery Jimmy”, torna l’avvocato più improbabile tella TV. In legal trouble? Better Call Saul! Lo dico subito, così, per essere chiari fin dall’inizio: Vince Gilligan non è capace di scrivere qualcosa di brutto. Dopo un capolavoro come Breaking Bad uno si aspe...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio