Come capire se si è sicuri di sè stessi?

Condividi con i tuoi amici su:

La vita offre parecchie sfide a chi di solito ci appare sicuro di sé; senza dubbio essere fiduciosi non è sempre facile e spesso abbiamo come la sensazione che i problemi ci sovrastino.

Come capire se si è sicuri di sè stessi?

Ecco di seguito le 7 abitudini più comuni di coloro che hanno molta fiducia in se stessi: realizzerete che cambiare la propria routine aumenterà il vostro livello di fiducia.

La sicurezza è cruciale per sentirsi felici e realizzati. Essa influenza il tuo successo nella leadership, come ti rapporti col tuo team, e con il lavoro in generale. Influenza anche il modo in cui costruisci il tuo business e come ti comporti nella vita familiare, nei rapporti e nelle attività di svago. La lista continua ancora. Il sentirsi sicuri determina la tua performance e la tua persona in qualsiasi cosa fai.

“Se una persona avanza in modo sicuro verso i propri sogni, e si sforza di vivere la vita che ha immaginato, si imbatterà in un successo altrimenti inaspettato.” (Henry David Thoreau).

1. Accettano la responsabilità personale

Le persone sicure di sé accettano la responsabilità delle proprie vite, decisioni, e comportamenti. Ció significa che capiscono che quando tutto è stato detto e fatto, saranno responsabili delle scelte compiute e della vita che hanno condotto.

Le persone in fiducia comprendono di non poter avere sempre il controllo di ció che accade nella vita ma hanno il controllo delle proprie reazioni. Si assumono la responsabilità di come reagiscono alla vita.

2. Agiscono nonostante le proprie paure

Questo si chiama coraggio. Tutti abbiamo paura di fallire, di non sentirsi all’altezza, di sentirsi stupidi. Fa parte della condizione umana.

“Acquisirai forza, coraggio, e fiducia da ciascuna esperienza in cui davvero smetti di sembrare impaurito in faccia.” ( Eleanor Roosevelt)

Quelli sicuri non vedono l’ora di uscire dalla comfort-zone e spararsi la miglior cartuccia per qualcosa di nuovo, nonostante ansie o paure.

3. Tollerano il prossimo

Vi è mai capitato di perdere la pazienza con amici, famiglie, e persino sconosciuti prima o poi. Questo accade in molte occasioni e sempre succederà! Di nuovo, è la natura umana. Ma le persone in fiducia valorizzano gli altri e invece di allontanarli per gli errori commessi gli offrono supporto, feedback costruttivi, o a volte danno loro solo una mano.

4. Mostrano consenso e considerazione per gli altri

Le persone sicure di sé non si prendono tutto il merito. Lo condividono volontariamente. Riconoscono che raramente qualcosa di positivo accade soltanto se basato sullo sforzo di una sola persona. Apprezzano chi spesso sta dietro la scena.

L’abitudine numero 5 può sembrare un pizzico contraddittoria alle basi della 4- ma è importante che riceva la dovuta attenzione.

5. Vanno fieri di un bel lavoro svolto e accettano il riconoscimento

Ció non significa che quelli sicuri di sé siano vanagloriosi – difatto, millantare è un chiaro segnale di mancanza di fiducia. No, ció significa che accettano il riconoscimento e l’approvazione per un buon lavoro svolto, uno sforzo compiuto, e un successo guadagnato. Dicono “grazie” in modo sentito e sincero.

6. Si pongono obiettivi

Chi si sente in fiducia capisce che la vita è un lavoro in corso e che le opportunità abbondano per il successo e l’auto-realizzazione. Non si spaventa di fissare obiettivi, fare piani e percorrere i passi per raggiungerli. Comprende inoltre che ci saranno sfide e capitomboli, e che serviranno aggiustamenti. Si ri-valuterà costantemente e migliorerà per arrivare dove vuole.

7. Non si spaventano di credere in qualcosa

Essi capiscono che i valori sono testati in ogni momento della vita, ma pongono i propri ideali al di sopra dei bisogni per essere apprezzati da tutti. Di certo, è bello essere apprezzato da chiunque, ma la realtà è che essere coerenti con le nostre idee e valori non è sempre una scelta popolare. Generalmente essi sono disponibili al compresso, ma non con i proprio valori. E questa è una delle ragioni principali perché li rispettiamo.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Mundialibro: il campionato del mondo dei romanzi del ‘900 La passione per la letteratura e per la sfida sbarca a Torino con il Mundialibro dell’Unione Culturale Franco Antonicelli Se nel 1930 in Uruguay si svolse la prima edizione dei campionati del mondo di calcio, a Torino, nel 2015, a dare il calcio di inizio a dei mondiali saranno niente poco di m...
Viaggiare in crociera: 4 itinerari nel meglio del lusso Al caldo, dall'altra parte del mondo, viaggiare in crociera, ma non la solita vacanza. Dalla super suite imperiale al maggiordomo privato: ecco cosa di speciale e di lussuoso si può fare sui resort in navigazione. Che cosa c’è di più fascinoso di un viaggio per mare? O su un fiume. Insomma, usa...
Opere d’arte rubate: ritrovato il “Bambino Malat... Il “Bambino malato” di Medardo Rosso è stato ritrovato tre giorni dopo in un armadietto della stessa GNAM Guardare il telegiornale e apprendere che sotto il naso di vigilanti e telecamere è stata rubata un’opera d’arte, per gli studiosi del settore è sempre un colpo al cuore. Trafugare material...
I 7 hotel più strani del mondo Sei in cerca di una soggiorno senza precedenti? Prenota subito una camera negli hotel più strani del mondo! State già fantasticando su dove pernottare durante le prossime vacanze? Se volete trascorrere delle ferie originali da non dimenticare facilmente, potete prenotare in uno di questi hotel ...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio