“Giuro che quest’anno lo faccio!”. Anno nuovo, vecchi propositi

Condividi con i tuoi amici su:

5 consigli per rispettare i buoni propositi del nuovo anno.

5 consigli per rispettare i buoni propositi del nuovo anno.

Ci siamo gente, i tappi di sughero sono stati lanciati sulla luna da una settimana ormai ed è tempo di promesse come sempre. Con il bicchiere di spumante in mano, abbiamo sentito una musica trionfale provenire dal nostro animo rivoluzionario e, guardando le persone intorno a noi con un’aria fiera e determinata, abbiamo pensato al nostro sogno più grande gridando come un guerriero spartano: “Quest’anno non mi frega nessuno, quest’anno lo faccio!”

Solo che, dopo pochi secondi, la musica si è interrotta e il tuo migliore amico ti ha detto: “L’hai detto anche l’anno scorso e sei ancora qui al punto di prima”.

La frase colpisce come uno schiaffo la tua faccia, trasformandola lentamente da quella di Batman, in procinto di salvare il mondo, a quella di un gattino incastrato sopra un albero che spera nell’arrivo dei pompieri, mentre la tua determinazione adesso assomiglia più alle richieste di aiuto di una signora di novant’anni con un quarto di voce e in pigiama.

Ma poi ti ricordi di questo articolo su Plindo e rispondi al tuo amico o a chi ti vuole smontare nel giro di un brindisi: “Invece no, stolto! Seguirò i 5 consigli per rispettare i buoni propositi per l’anno nuovo che ho letto su Plindo.com!”

Numero 1: Compratevi un quaderno e scriveteci tutto quello che sognate. Dovete vedere scritti tutti i vostri obiettivi, dovete riuscire ad avere ogni giorno negli occhi le parole chiave di quello che volete per essere felici.

Numero 2: Creare delle tappe prima della reale destinazione. Qualsiasi cosa sognate di fare o raggiungere: niente è impossibile, basta essere organizzati e prevedere un tragitto fatto di piccole tappe. Il raggiungimento di ogni tappa vi darà la motivazione per continuare nel percorso.

Es. quest’anno voglio girare il mondo (volete girare il mondo ma non sapete neanche le bellezze della vostra città: cominciate a visitare davvero i posti intorno a voi e scoprirete del nuovo anche a cinque minuti da casa… Da qui in poi arriverete anche in Australia e potrete dire di aver girato davvero l’intero pianeta).

Numero 3: non date per scontato niente nemmeno quelli che definite “segnali”. Per quanto rimandiate il vostro appuntamento con i buoni propositi vedrete che la vita vi porgerà sempre l’opportunità di cogliere determinate occasioni. State però attenti a non fare gli scettici e quando l’istinto vi dice di fare una cosa, beh, fatela!

Numero 4: circondatevi di persone ottimiste e umanamente coinvolgenti. È vero che i sogni e gli obiettivi sono personali, ma vanno condivisi e alimentati anche grazie all’aiuto di persone positive che incoraggino sempre il vostro fare. Abbiate l’intelligenza di camminare per voi stessi ma anche per quelli che amate, al fine di creare uno scambio di idee e di collaborazioni utili al raggiungimento della vera felicità. Per citare il film Into the wild: “La felicità è vera solo se è condivisa!”

Numero 5: Tenete la rotta. Se durante il cammino incontrerete difficoltà, scetticismo e diffidenza, non abbandonate la nave nemmeno se sarete soli al mondo. Tenete la rotta e continuate anche quando sembrerà tutto fermo sapendo che vi state muovendo e che anche solo un centimetro in più può fare la differenza per arrivare fino in fondo!

Detto ciò… Chiunque voi siate e qualunque cosa vogliate fare quest’anno non permettete a nessuno di dire che non ci riuscirete: il mondo è già pieno di volpi che rinunciano all’uva solo perché non è facile da prendere subito allungando la mano.

Nel 2015 vi vogliamo carichi come in questo video… Ma non uscite così conciati sennò vi arrestano!

A cura di Roberto Gerardi.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Jogging: correre senza stancarsi Basta pochissimo sforzo per ottenere risultati grandiosi e cambiare in meglio la propria vita. Ci sono trucchi da conoscere per correre senza stancarsi eccessivamente. Se non sei abituato a fare sport, farai fatica a correre per così tanti minuti; quindi basta correre per allenarsi? No. Bisogna...
Carolina Herrera: la stilista Carolina Herrera, che dal 1981 ad oggi, con ben due marchi all’attivo, non smette di donarci perle indimenticabili. Nata a Caracas, in Venezuela, e naturalizzata statunitense, Carolina Herrera, nome completo Marìa Carolina Josefina Pacanins y Niño e conosciuta anche come Marchesa di Torre Casa,...
Italia e mostre: il paese delle meraviglie Dopo la classifica delle mostre più visitate nel 2014, ecco una cernita delle esposizioni temporanee da non perdere questo nuovo anno. È iniziato il 2015! Mentre la mattina di capodanno c’era chi cercava di riprendersi dalla sbornia della notte prima, qualche turista distratto si è recato al pa...
Mamme alla moda: dal tacco al passeggino! Mamme indaffarate. Mamme che lavorano e mandano avanti la famiglia. Mamme che corrono dalle 7 del mattino fino alle 11 della sera. E quindi anche per questo mamme sciatte, non curate, trasandate? Neanche per sogno! Forse negli 90 poteva ancora andare di moda la mamma che non aveva problemi a fa...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio