Italia e mostre: un anno di arte e cultura

Condividi con i tuoi amici su:

Molteplici e validissime sono state le mostre allestite in Italia nel 2014: ecco le prime tre a salire sul podio per numero di visitatori

Italia e mostre: un anno di arte e cultura

Arrivati a fine anno nel web e nei social network si trovano le più disparate liste di avvenimenti catastrofici, video e foto di tendenza, celebri morti e nati dell’anno appena passato; il tutto con il pensiero di un nuovo anno sempre migliore, come se per magia con lo scoccare della mezzanotte tutto possa cambiare.

Sebbene tutti siamo consapevoli che gli obiettivi che ci prefissiamo di raggiungere non si realizzino con il primo gennaio, ci divertiamo anche solo mentalmente a stilare un elenco di eventi piacevoli e non, di viaggi fatti, amici persi, film visti e mostre d’arte visitate. E proprio per gli appassionati d’arte è stata stilata la classifica delle mostre italiane più gettonate dell’anno.

Al primo posto troviamo la bellissima mostra de “La ragazza con l’orecchino di perla. Il mito della Golden Age da Vermeer a Rembrandt. Capolavori dal Mauritshuis”: svoltasi a Bologna, con 342.626 visitatori in quattro mesi, risulta la mostra temporanea più visitata d’Italia. Complice la notorietà dell’opera (dal titolo “La ragazza col turbante”), l’allestimento, le didascalie e le audioguide sono risultate ottime, volte alla fruibilità di tutti, e all’esaltazione visiva ed informativa di ogni singolo quadro del Mauritshuis.

Alle Scuderie del Quirinale, con 332.000 presenze registrate dal 20 marzo al 31 agosto, la mostra su Frida Kahlo si aggiudica il secondo gradino del podio; per chi se la fosse persa è ancora visibile presso il Palazzo Ducale di Genova sino all’8 febbraio 2015, con l’aggiunta di molte opere del marito Diego Rivera. Per il terzo posto saliamo a Milano con la mostra “Klimt. Alle origini di un mito” con 250.632 visitatori in ancora quattro mesi di apertura al pubblico. Sempre a Milano, presso il Palazzo Ducale, sono state allestite altre mostre che ritroviamo nella top delle più viste: al quinto posto c’è “Warhol. Dalle Collezioni di Peter Brant”, inaugurata nel 2013 e terminata nei primi mesi di quest’anno, mentre alla settima posizione troviamo “Kandinsky” con 206.000 presenze.

Questo 2014, per gli appassionati di arte in Italia, ha rappresentato un’occasione unica, fatta di mostre allestite ad hoc, di qualità, aperte a tutti e soprattutto sparse per tutto il territorio e distribuite lungo tutto l’anno. Questo fa sperare che ci sia un sempre crescente interesse per il patrimonio culturale e una maggior consapevolezza, da parte dei visitatori ma anche di musei e allestitori, che con l’arte ci si possa nutrire non solo materialmente ma anche spiritualmente.

A cura di Giada Divulsi

Condividi con i tuoi amici su:

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!