WhatsApp e le due spunte blu (parte seconda)

Condividi con i tuoi amici su:

Marcia indietro di WhatsApp: spunte blu facoltative (ma solo per alcuni)

WhatsApp e le due spunte blu (parte seconda)

Martedì scorso ho scritto della notizia della settimana: “WhatsApp e le due spunte blu”. E anche per questa settimana è fatta, dico. Certo, è già passata una settimana dalla loro apparizione, ma non posso non scriverci niente. Da brava e stressatissima studentessa universitaria mi reco al mio habitat abituale (la biblioteca) e mi ci insedio tutto il giorno. La sera torno a casa e, fresca come una rosa appassita da giorni, leggo le notizie del giorno. E.. “Doppia spunta blu, Whatsapp pronta alla marcia indietro”.

Ora quindi mi trovo qui a informare, per chi non lo sapesse ancora, che in effetti l’annuncio del dietrofront si è trasformato in realtà. E così, da un paio di giorni, la doppia spunta blu è facoltativa! Sì, yeah, menomale, mi sono detta. Il modo è semplice: basta scaricare dal sito l’ultima versione, installarla aggiornando quella pre-esistente, andare nel menù “Impostazioni”, selezionare “Privacy” e togliere la spunta alla voce “Read receipts”. Beh, peccato che io non ci sia riuscita: imploro aiuto e amici più fortunati di me mi inviavano screen su come fare per rimuovere le maledettissime “V”. Ma Giada, hai Android? Eh no! Ecco la fregatura! Rimuovere le spunte blu (maledette, ancora) è possibile solo su telefoni con Android, mentre i possessori di iPhone e altri smarthphone con OS diversi dovranno aspettare ancora un po’.

Io quindi dovrò pazientare per il mio happy ending, ma fa niente; spero invece che per i nostri lettori sia andata diversamente.

Buone spunte blu a tutti!

A cura di Giada Divulsi

Condividi con i tuoi amici su:

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!