Hell or Hallelujah

Condividi con i tuoi amici su:

Hell or Hallelujah, Monster, Kiss, 2012

monster kiss hello kitty

Per il lancio di “Monster“, anticipato dal singolo “Hell or Hallelujah”, e ovviare ad ogni ulteriore riferimento ad un altro mito delle mascherate, i Kiss osano con una combinazione impensabile, tanto bizzarra quanto, siamo sicuri, a garanzia di un nuovo stuolo di fan impazzite.

Oggetto di tanto scalpore è la scelta della famosa gattina tutta rosa e cuori, creata negli anni ’70 dall’azienda giapponese Sanrio: Hello Kitty, “scomodata”, nel senso vero del termine, a vestire il look della stravagante rock band!

Eppure l’effetto è a dir poco sorprendente quanto esaltante. Un cambio d’immagine cominciava a volerci, forse, anche per lei, fosse anche in vista del prossimo Halloween. Il nuovo album dei Kiss esce giusto in tempo, il prossimo 15 ottobre 2012.

Ma le sorprese non possono finire qui per tutti i loro fan, soprattutto per quelli in vista di fiori d’arancio: se non avete ancora scelto la vostra location, potrete celebrare il proprio matrimonio a Las Vegas nel nuovo campo da golf a 18 buche intitolato proprio ai Kiss!

Se i Kiss volevano superarsi, tutto parte sempre e comunque dalla loro musica e a sentire le dichiarazioni di Gene Simmons, bassista e co-fondatore dei Kiss insieme a Stanley, andranno “là dove nessuna band è mai riuscita ad arrivare.”

E ancora: “Tommy ed Eric, rispettivamente i nuovi chitarrista e batterista, hanno dato nuova linfa a questa band con una spiccata etica lavorativa supportata da un indubbio talento. Se vi piacciono le chitarre e la batteria, questo disco fa per voi. È implacabile, dall’inizio alla fine.”

E allora Hell or Hallelujah, non ci sono vie di mezzo, nella vita anche i Kiss o si odiano o si amano!

Ed il nome del prossimo tour di concerti vi indicherà senza dubbio la strada: “Kiss kruise: wet, wild and rockin“.

I rode the highway to heartache

I took a trip on the ship of fools, woah yeah!
And I’ve paid the price to have my way
Cause nothing breaks the rules, yeah!
Sing it!
Lay down!
I’m looking through ya’
Stay down!
You got what you should
Hey now!
On a new level, woah, it feels good!
Hell or hallelujah!
No matter what you do, I’m running through ya’
Yeah!

Hell or hallelujah!
C’mon c’mon
The rest is up to you
It’s all for you, yeah
Listen!
One heart is breakin’
One chance I’m takin’
No lie, no fakin’
Goodbye, feels like it should!
It feels good!

a cura di kuokoa

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Rock is back and it’s heading you way Rize of the Fenix, Tenacious D, 2012 Fate anche voi del motto della fenice ("dopo la morte torno ad alzarmi") la vostra ispirazione. Non c'è musica più bella di uno sfogo di energia, di uno stimolo alla sopravvivenza. Sicuramente la prima condizione dell'immortalità è la morte. ...e la libe...
Oh Happy Day Oh Happy Day, dall'album Let Us Go Into The House Of The Lord degli Edwin Hawkins Singers, 1967 Oh Happy Day ormai è una canzone gospel, consapevoli o no che si tratti, in realtà, di un inno di pasqua, sviluppato a partire da un inno del XVIII secolo e usato tradizionalmente nelle chiese protes...
Carry on and have FUN. Carry on, Some nights, FUN., 2012 E' da un pò che uno dei loro ritornelli riecheggiava ostinato nell'aria ed ora arrivano a sorprendermi con un nuovo brano, più melanconico ma con la stessa forza persuasiva, dal titolo "Carry on". Un pò Mika, un pò Queen, e dunque tutti da scoprire (nella lo...
The Space Between The space between, Everyday, Dave Matthews Band, 2001 Laddove si perdono i confini, dove non si oserebbe infliggere il coltello nella piaga, dove si vive ogni volta come se fosse l'ultima. Celebrazione di un equilibrio spazio-uomo dove si affrontano le proprie debolezze per sperimentare i sogni...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio