Django Unchained: Who did that to you!

Condividi con i tuoi amici su:

“Who did that to you” (John Legend), tratta dal film “Django Unchained” di Quentin Tarantino, 2012

Django Unchained_Plindo

Il brano “incriminato” per la sua forza trascinante porta il titolo “Who did that to you”. Tanto per sottolineare il calibro degli artisti coinvolti, interprete dalla voce penetrante e tagliente è John Legend; compositore, un certo Paul Epworth, quello di “Rolling in the Deep” (Adele).

Il film è l’ultimo di Quentin Tarantino, “Django Unchained” dove la colonna sonora diventa protagonista dentro le scene, enfatizzandole fino a dettarne il corso. Tutti i brani catturano l’attenzione dello spettatore, già duramente provata (per chi non è proprio un “Tarantino addicted”) dall’incalzare di scene “irresistibilmente” cruente.

E il brano “Who did that to you” in particolare, giunge come un sollievo nella svolta risolutiva del film, ad accompagnare Django nella sua corsa finale verso la vendetta. Che si trattasse di una voce nera, in completa simbiosi con la scena del film, non ne avevo dubbi, meno scontata la scoperta del suo autore dato che non lo seguo affatto.

Insieme a Freedom (di Anthony Hamilton con Elayna Boynton), il brano di John Legend è emozione pura!

Il sentimento della vendetta è così grato, che spesso si desidera d’essere ingiuriato per potersi vendicare, e non dico già solamente da un nemico abituale, ma da un indifferente, o anche, massime in certi momenti d’umor nero, da un amico.

Now I don’t take pleasure in the man’s pain,
But my rage will come down like the cold rain.
And there won’t be no shelter, no place you can go.
So put your hands up, time for surrender,
I’m a vigilante, my law’s defender,
You’re a wanted man, here everybody knows.

You better call the police, call the coroner,
Call up your priest, have it for you.
Walk in no peace when I find that fool
Who did that to you, yeah,
Who did that to you, my baby,
Who did that to you,
Gotta find that fool who did that to you.

a cura di Kuokoa

 

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Marco Mengoni: L’Essenziale L'Essenziale è vincere, anche per Marco Mengoni! L'essenziale, per dirla con Marco Mengoni, non è più solo partecipare ma vincere. E' da tempo che è così e anche se il nostro Marco sa essere così modesto e umile da risultare davvero credibile, siamo sicuri sia certamente più contento dall'alt d...
Robert Pattinson: Let me sign Let me sign, dalla saga di Twilight, 2008 Mi è capitato di recente di partecipare ad una serata fra amici dedicata alla visione completa della saga di Twilight e rimanere colpita da un brano in particolare della colonna sonora, dal titolo "Let me sign". E' successo che in un primo momento no...
Rimedi contro il caldo 2013? Singin’ in the rain Singin' in the rain dei The Jive Aces, 2006 Sapete già come affrontare l'ondata di calore tropicale dei prossimi giorni? O meglio a quali rimedi contro il caldo sareste disposti a ricorrere? Lasciate perdere condizionatori, fazzoletti ghiacciati, fughe al Polo, etc. Noi di Plindo non potevam...
My Evolution is to Shoot for the Stars The King is dead but the Queen is alive, The Truth about Love, Pink, 2012 La regina è sopravvissuta perchè non si accontenta, e così continua la sua evoluzione. Perchè sia davvero tale, non serve trovare "di più", quanto cercare "di meglio". E puntare alle stelle è il minimo che si possa fare ...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio