Robert Pattinson: Let me sign

Condividi con i tuoi amici su:

Let me sign, dalla saga di Twilight, 2008

Let me sign - Robert Pattinson - Plindo

Mi è capitato di recente di partecipare ad una serata fra amici dedicata alla visione completa della saga di Twilight e rimanere colpita da un brano in particolare della colonna sonora, dal titolo “Let me sign”.

E’ successo che in un primo momento non sapevo nemmeno che il protagonista Robert Pattinson ne fosse l’autore, non che avrebbe cambiato qualcosa, ma è per dire che la mia attenzione era dedicata fino ad allora, “più o meno”, alla visione. E, invece, in quel momento qualcosa è cambiato, un attimo di forte intensità, dove il suono ha prevalso irrompendo sulla scena. Dovessi tuttora ricordare quale scena stesse accompagnando quella melodia, non so… ma la forza della musica, della voce ancora di più, è stata determinante, travolgente, impressionante.

Questo è quello che si dice “fare musica” per me, nel senso di fare-riuscire con la musica ad immetterti in un’altra dimensione, tanto da eclissare un’immagine, un momento cinematografico ed assurgere ad unica sensazione possibile.

Che soddisfazione quando anche agli ascolti successivi il miracolo si perpetua, continuando a regalare emozioni che si intensificano, senza risultare banale o svelare imperfezioni.
A dire il vero una ce n’è, ed è quella di risultare troppo breve! Quasi il tempo di una rivelazione.

Robert Pattinson suona piano e chitarra fin dalla tenera età, farà parte di una band, “Bad Girls”, fondata dal fidanzato della sua prima ragazza, in stile Led Zeppelin, ma non verrà  pubblicato alcun album. Eppure, si annuncia che nell’attesissimo seguito del film che chiude la saga, “Breaking Dawn 2”, canterà di nuovo. Dato che al momento non sono previste uscite discografiche per Robert Pattinson, non voglio perdermi il gusto di un’altra bella scoperta musicale.

“Let me sign” significa “lasciami un segno”, mai parola di vampiro è stata più efficace del suo morso.

Standing there by a broken tree
Her hands were all twisted, she was pointing at me
I was damned by the light, coming out of her eyes
she spoke with a voice that disrupted the sky
she said ‘walk on over here to the bitter shade’
I will wrap you in mny arms and you will know that you are all saved
let me sign
let me sign
I was out for a drink in a SoHo bar
the air was smoked out like a cheap cigar
she rose out of her seat like a painted ghost
she was the woman that i wanted the most
as she reached for my arm, i gave her my hand
I said ‘lay me down easy, let me understand’
let me sign
let me sign
can’t fight the devil so just let me sign
as i walked in the door she was still in my head
as i entered the room she was laid there in bed
she reached for me all twisted in black
I was on my way down and never coming back
let me sign, let me sign, can’t fight the devil so just let me sign
let me sign, let me sign, can’t fight the devil so just let me sign

a cura di kuokoa

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Baby K ft. Tiziano Ferro: Killer Killer, dall'album "Una seria", Baby K, 2013 Due punti di vista sull'amore, due facce della stessa medaglia, probabilmente due killer (a turno), un solo cuore! Al di là del significato del testo, che ho trovato comunque divertente, (chissà se sarà anche efficace), mi ha incuriosito il titolo de...
Tormentone estate 2013? E voi avete già scelto il vostro Tormentone estate 2013? Tanti portali di musica, ma anche siti generici, si sono già ampiamente dibattuti sull'argomento, propinando, come all'arrivo di ogni estate, i loro sondaggi sull'argomento. Come sempre molti i favoriti sia per posizione in classifica ...
Sting: Fragile Fragile, dall'album Nothing like the sun, Sting, 1987 Fragile è una dedica, ispirata ad un fatto reale e davvero significativo per la storia politica e sociale dell'umanità. La canzone è un omaggio a Ben Linder, ingegnere civile americano ucciso dai Contras nel 1987 mentre lavorava su un progetto...
Good Rocking Tonight: Little Tony R.I.P. Evasioni nostalgiche e fenomeni revival fino all'addio a Little Tony Mentre tecnologia e innovazione finiscono col dominare progressivamente ogni aspetto del nostro vissuto quotidiano, c'è un angolo remoto della nostra memoria storica nostalgico e sentimentalista, teso ciclicamente a rivivere p...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!