Save the Best For Last

Condividi con i tuoi amici su:

Best for last, “Adele19”, Adele, 2008

Best for Last

Tenersi il meglio per la fine anche se solo agognato procura sempre un piacere indefinito. Il meglio per la fine è ciò che conta di più ma serve anche a tralasciare tutto ciò che di meno buono lo ha preceduto. Il meglio per la fine è lo stimolo per andare avanti e tenere sempre a mente l’obiettivo.

Godersi il viaggio e confidare nel meglio per la fine sarebbe l’ideale, ma a quel punto avremmo già colto tutto il meglio strada facendo. Per niente facile, vero? “Avete tentato e avete fallito? Non importa. Tentate ancora. Fallite ancora. Fallite meglio”.

Wait, do you see my heart on my sleeve?
It’s been there for days on end and
It’s been waiting for you to open up
Just you baby, come on now sempre
I’m trying to tell you just how
I’d like to hear the words roll out of your mouth finally
Say that it’s always been me

That’s made you feel a way you’ve never felt before
And I’m all you need and that you never want more
Then you’d say all of the right things without a clue
But you’d save the best for last
Like I’m the one for you

You should know that you’re just a temporary fix
This is not rooted with you it don’t mean that much to me
You’re just a filler in the space that happened to be free
How dare you think you’d get away with trying to play me

A cura di Kuokoa

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Creed: Don’t stop dancing "Don't stop dancing" tratta dall'album "Weathered" dei Creed, 2001 Ho cercato a lungo una citazione che potesse essere di buon auspicio per questo inizio 2013 ma non è stato affatto facile ripercorrere a ritroso i momenti musicali più caratterizzanti dell'anno appena trascorso, in cerca di ispi...
Mika: Underwater Underwater, tratto dall'album The Origin of Love di Mika, 2012 E chi l'avrebbe mai detto che anche Mika avesse sofferto in passato di dislessia? Non è un'altra storia di infanzia difficile, la sua, o almeno tanta è la parte solare ed energica che emerge dalla sua musica che certo non è ciò che ...
You would never wholly know you  You would never wholly know you, Marilyn Monroe (1926-1962) You would never wholly know you, Marilyn! Più che una citazione, per chi conosce anche solo un pò la storia di Marilyn Monroe, salta agli occhi subito come un'amara e tacita predizione di ciò che sarebbe stato il suo destino, come un pr...
Django Unchained: Who did that to you! "Who did that to you" (John Legend), tratta dal film "Django Unchained" di Quentin Tarantino, 2012 Il brano "incriminato" per la sua forza trascinante porta il titolo “Who did that to you”. Tanto per sottolineare il calibro degli artisti coinvolti, interprete dalla voce penetrante e tagliente è...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio