You would never wholly know you

Condividi con i tuoi amici su:

 You would never wholly know you, Marilyn Monroe (1926-1962)

You would never wholly know you

You would never wholly know you, Marilyn! Più che una citazione, per chi conosce anche solo un pò la storia di Marilyn Monroe, salta agli occhi subito come un’amara e tacita predizione di ciò che sarebbe stato il suo destino, come un presentimento che l’attrice aveva in serbo.

Quest’eccezione alle citazioni musicali è dovuta alla mia recente visita alla mostra dedicata a Marilyn Monroe, presso il Palazzo Ferragamo a Firenze; spinta soprattutto dalla passione per il mito, e, non vi nascondo, incuriosita anche da un commento di Vanity Fair, che l’aveva definita addirittura “commovente”.

Il fascino della storia unito a quello del mistero, ma anche fragilità e bellezza, determinazione e semplicità; tutto questo, si sa e si è sempre detto, hanno contribuito al mito di Marilyn.

Ma quello che veramente appaga è scoprire come le apparenze ingannino e che ciò che vi si nasconde è più bello e profondo di quanto si potesse immaginare, dalla sua bellezza senza trucco ad una più matura consapevolezza.

A confronto di ciò che ci è propinato dai miti attuali, dette parole da parte di una diva come Marilyn mi spingono serenamente a prendere in considerazione il tema dell’incedere del tempo da un’altra prospettiva.

Peccato che tu non ce l’abbia potuta mostrare fino in fondo, non può essere che ti sia mancato il coraggio, che ti sia voluta contraddire, cadendo vittima del tuo stesso mito. Erano parole coraggiose le tue e per chi rimane, l’unica verità che conta.

I sit for hours in front of a mirror looking for signs of age. And yet I like old people, they have qualities that young people don’t have. I want to grow old without facelifts. They take life out of your face, out of your character. I want to have the courage to be loyal to the face I’ve made. Sometimes I think it would be easier to avoid old age, to die young, but then you’d never complete your life, would you? You would never wholly know you.

a cura di kuokoa

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Indigo Girls: Blood and Fire Blood and Fire delle Indigo Girls, dall'album Strange Fire, 1987 Le Indigo Girls sono un duo folk rock americano, formatosi nel 1985 in Georgia e costituito da Amy Ray e Emily Saliers. Attualissime e attivissime discograficamente (almeno fino al 2011 con l'ultimo album "Beauty Queen Sister") e ...
My Evolution is to Shoot for the Stars The King is dead but the Queen is alive, The Truth about Love, Pink, 2012 La regina è sopravvissuta perchè non si accontenta, e così continua la sua evoluzione. Perchè sia davvero tale, non serve trovare "di più", quanto cercare "di meglio". E puntare alle stelle è il minimo che si possa fare ...
The heart can’t erase once it finds a place I'm in love with a girl, "Gavin De Graw", Gavin De Graw, 2008 Perchè tormentarsi quando ci sono tante canzoni pronte a ricordarci cosa possa significare "amare"? Questa lo fà in modo così semplice, diretto, stimolante che ti viene voglia di provarci davvero a credere nelle favole. E raggiunge ...
Bruno Mars: Locked out of Heaven  "Locked out of Heaven", dall'album "Unorthodox Jukebox" di Bruno Mars, 2012 Bruno Mars: timbro vocale, versatilità di generi musicali (reggae, pop, soul e blues) e abilità danzerecce lo hanno già dichiarato l'erede di Michael Jackson. Per non parlare dell'unica esperienza cinematografica a sol...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio