BALDINO: un dolce casentinese dal sapore di castagna

Condividi con i tuoi amici su:

Con il freddo invernale abbiamo bisogno di piatti caldi e invitanti e allora cosa c’è di meglio di una buonissima fetta di BALDINO, un dolce casentinese al sapore di castagna

BALDINO: un dolce casentinese dal sapore di castagna

Oggi vi proponiamo una ricetta tipica del territorio casentinese, si tratta della ricetta del BALDINO O CASTAGNACCIO, una torta tradizionale realizzata con la farina di castagne ed arricchita con uvetta e pinoli, ma anche con noci, scorza d’arancia e rosmarino.

Secondo le antiche tradizioni e credenze popolari, questo dolce era considerato un vero e proprio balsamo dell’amore, in quanto, grazie agli aghetti di rosmarino, colui che avesse mangiato il baldino offertogli da una ragazza, si sarebbe subito innamorata di lei. E allora proviamo a prepararlo insieme e chissà. ..magari mangiando una fetta di baldino troveremo anche l’anima gemella!

Ingredienti:

  • 300 gr. di farina di castagne;
  • mezzo litro d’acqua circa;
  • zucchero;
  • 60 grammi di uva passa;
  • 80 grammi pinoli;
  • 80 grammi noci sgusciate;
  • 2 rametto di rosmarino;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • un pizzico di sale fino.

Preparazione:

Far rinvenire l’uva passa immergendola in una bacinella contenente abbondante acqua tiepida. Preriscaldare il forno a 200 gradi. Tritare grossolanamente i gherigli di noce. Lavare i rametti di rosmarino.

In una ciotola setacciare accuratamente la farina di castagne, cercando di eliminare eventuali grumi, aggiungere il pizzico di sale e cominciare a versare nella ciotola un poco di acqua alla volta mescolando energicamente e di continuo con una frusta.

Non appena sarà ottenuto un impasto abbastanza liquido e ben amalgamato, strizzare ed asciugare l’uvetta ed aggiungerla nella ciotola insieme a noci e pinoli. Lasciare riposare l’impasto per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, soffriggere per un paio di minuti il rametto di rosmarino lasciato integro, in 4 o 5 cucchiai di olio extra vergine oliva, avendo cura di girarlo continuamente.Utilizzare questo olio per ungere bene in ogni sua parte una teglia in grado di contenere l’impasto. Deve essere scelta una teglia con bordi bassi.

Cospargere omogeneamente noci e pinoli rimasti e gli aghi di rosmarino, nella parte superiore del baldino e versare un filo di olio.

Infornare per almeno 35 minuti circa.Il baldino sarà da considerarsi ben cotto quando la sua parte superiore si presenterà screpolata, asciutta ed i pinoli avranno preso un bel colorito.

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Crema di piselli in barattolo I piselli possono essere cucinati in molti modi ed è difficile che possano venire a noia poiché il loro gusto cambia a seconda se li mangerete crudi o cotti. Ecco allora una ricetta facile e veloce come la crema di piselli alla menta per rendere più fresco e colorato uno dei vostri pasti estivi...
Semi di Chia, per una dieta virtuosa I semi di Chia sono perfetti per la dieta perchè favoriscono il senso di sazietà e apportano numerose sostanze nutritive essenziali per la salute. I semi di chia sono fonte di calcio e di omega3; sono, inoltre, ricchi di acidi grassi polinsaturi considerati benefici per il cuore, la vista e il ...
Torta scenografica alla crema Una torta traboccante di crema e frutti bosco: una meraviglia da presentare ai vostri ospiti. Fare una torta non è per niente difficile, ottenere buoni risultati anche con una ricetta base per i dolci è possibile anche per chi si mette ai fornelli per la prima volta o per non aveva mai pensato ...
Panini al latte Non so voi, ma a me questi panini ricordano la mia infanzia. Immancabili nel sacchetto del pranzo al sacco per la gita scolastica, evergreen delle merende improvvisate… Il panino al latte è l’emblema della condivisione fatto a carboidrato. Rompetelo in due e gustatelo con le persone a cui volet...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio