È di moda la Quinoa

Condividi con i tuoi amici su:

Detta dagli Inca anche “la madre di tutti i semi“, la quinoa ha acquisito negli ultimi anni una popolarità per certi aspetti imprevista, tanto da diffondersi in maniera massiccia e imporsi sulla tavola degli italiani.

È di moda la Quinoa

La quinoa è un “falso cereale” perché è spesso ritenuto tale mentre appartiene alla stessa famiglia di spinaci e barbabietole, non a quella delle graminacee come, ad esempio, il frumento. Il nome botanico della quinoa – Chenopodeum – significa “piede d’oca”, così definito per la forma delle foglie della pianta somiglianti a quello di una zampa di oca.

Nasce da una pianta erbacea annuale diffusa in Perù, Bolivia ed Ecuador, anche ad un’altitudine di circa 4000 metri. In natura esistono più di 120 differenti varietà di quinoa, ma le più comuni e largamente coltivate sono la varietà bianca con il sapore più neutro e meno accentuato, la rossa e la nera, entrambe con personalità distinte e un gusto più intenso della bianca.

La quinoa contiene tutti i 9 gli aminoacidi essenziali necessari al funzionamento del nostro organismo, presentando nel complesso un buon equilibrio tra proteine e carboidrati. Il suo contenuto proteico è superiore a quello di riso, miglio e grano. E’ inoltre un’importante fonte di vitamina B2, C e E. L’assenza di glutine la rende un alimento adatto ai celiaci.

Nei semi della pianta sono state evidenziate proprietà antiossidanti
e antinfiammatorie, nonché la capacità di inibire l’aggregazione delle piastrine del sangue.

Ingredienti:

  • 240gr di quinoa
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla dorata
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 barattolo di ceci bio da 240gr
  • 1 pezzettino di zenzero fresco
  • curcuma in polvere
  • cumino in polvere
  • cannella in polvere
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e peperoncino

Sciacquate bene la quinoa, disponetela in una casseruola, unite 1 cucchiaio di curcuma, versate circa 5 dl di acqua, salate leggermente, coprite e portate a ebollizione, quindi cuocete a fiamma bassa per 20 minuti, unendo eventualmente altra acqua calda se dovesse asciugarsi troppo, poi spegnete e lasciate riposare per 10 minuti.

Nel frattempo, pulite la cipolla e spellate lo spicchio d’aglio, tritateli e fateli appassire in una padella ampia con 4 cucchiai d’olio, 3 di acqua, 1 pizzico di cumino, cannella, peperoncino e sale per 8-10 minuti, unendo man mano altra acqua, finchè saranno morbidi. Aggiungete le zucchine, pulite e tagliate a fettine, e i ceci e proseguite la cottura per 4-5 miunuti, mescolando di tanto in tanto.

Aggiungete la quinoa, lo zenzero spellato e grattugiato, regolate di sale, fate insaporire mescolando a fiamma media per 1-2 minuti, poi servite.

Ci siete riusciti?

Preparate la ricetta e pubblicate le foto delle vostre creazioni qui sotto nei commenti!

Condividi con i tuoi amici su:

Articoli interessanti

Donuts Maialini e Gattini Dolci, buffi e golosissimi, questi Donuts faranno la felicità dei vostri bimbi. Se poi li lasciate giocare con le glasse per creare i loro animaletti, la merenda diventa il più divertente dei passatempi. I bambini si divertono a imitare tutto quello che fanno mamma e papà. E uno dei giochi più ...
Riso rosso: la ricetta del buonumore inizia col colore La ricetta del buonumore a base di riso rosso, ricca e saporita integra il piacere di un pasto completo alla naturalezza degli ingredienti. La ricetta del buonumore, in realtà, potrebbe riferirsi a qualunque piatto costituisca una base sostanziosa creata da tante verdure di stagione e con tutta...
Biscotti di farina di riso, matcha e limone Biscotti di farina di riso: adatti anche a chi è intollerante al glutine o celiaco ed è alla ricerca di sapori in grado di soddisfare il palato senza sacrificare il gusto. Metti un the con un’amica. Metti della farina di riso che langue da troppo tempo nella dispensa, come pure un vasetto di ma...
Alici nel piatto delle meraviglie Prodotti freschi disponibili sono perfetti per stuzzicare il vostro estro in cucina, assicurandovi tanta cremosità. Provate la Vellutata di fagiolini con alici croccanti! Come tutto il pesce azzurro, anche le alici sono fonte di grassi omega-tre, proteine, riboflavina, niacina, calcio, ferro, f...

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!

NEWSLETTER

 

Ricevi nella tua casella di posta elettronica i contenuti più interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato!

* Questo campo è obbligatorio