Tortino con semi di lino

Condividi con i tuoi amici su:

Basta consumare i semi di lino in modo regolare per trarne molteplici benefici quali ridurre il colesterolo, prevenire la stitichezza e aiutare la dieta!

Tortino di quinoa con crema di spianaci, fave e semi di lino

Assumere regolarmente i semi di lino è di aiuto contro la stitichezza e la cistite – grazie all’azione emolliente a beneficio dell’intestino e dell’apparato urinario – e fornisce proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali come il fosforo, il magnesio, il rame ed il manganese. I semi di lino sono anche ricchi di elementi nutritivi in grado di proteggere l’organismo, prevenendo malattie a carico dell’apparato circolatorio.

Come se non fosse già abbastanza, i semi di lino riducono anche il rischio di soffrire di cancro al colon, al seno, alla prostata e ai polmoni.

Oltre a servirvene per ricette gustose e originali, consumate due cucchiai di semi di lino una volta al giorno. Subito dopo dovrà essere bevuto un bicchiere di acqua tiepida o a temperatura ambiente, in modo che nell’intestino i semi di lino possano formare delle mucillagini dall’effetto coadiuvante per il transito intestinale ed emolliente per le pareti intestinali.

Ingredienti:

  • 180 gr di quinoa
  • 200 gr di fave sgranate
  • 400 gr di spinaci puliti
  • 1 scalogno piccolo
  • latte d’avena o di soia
  • 1 ciuffo di menta
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe
  • semi di lino
  • misticanza
  • germogli di barbabietola

Sciacquate bene la quinoa e lessatela in abbondante acqua salta secondo il tempo indicato sulla confezione.

Spellate lo scalogno e tritatelo; mettetelo in un’ampia padella antiaderente con 2 cucchiai d’olio, poi fatelo appassire a fiamma bassa con 2 cucchiai di acqua e 1 pizzico di sale per 2-3 minuti; aggiungete gli spinaci, fate insaporire, scoprite e proseguite la cottura a fiamma vivace per circa 7-8 minuti, mescolando di tanto in tanto finchè il fondo si asciugherà; fate intiepidire poi passateli al mixer con 4-5 cucchiai di latte, fino a ottenere una crema, poi versatene metà nella padella.

Intanto, scottate le fave per 5-6 minuti in abbondante acqua bollente salata, sgocciolatele e trasferitele subito sotto acqua fredda corrente, poi eliminate le pellicine, passandole fra pollice e indice. Rosolate lo spicchio d’aglio in un padellino con 1 cucchiaio d’olio finchè sarà dorato, eliminatelo, unite le fave e fatele insaporire per 2 minuti, poi regolate di sale e pepe e unite la menta spezzettata.

Tostate in un padellino antiaderente i semi di lino, mescolando per 3-4 minuti. Scolate la quinoa e fatela insaporire nella padella con la crema di spinaci, mescolando per 2-3 minuti; regolate di sale e pepe.

Disponete un coppapasta inumidito di circa 10 cm di diametro al centro di un piatto, versatevi 1\4 di quinoa calda, compattate con il dorso di un cucchiaio e sfilate; stendete tutt’intorno uno strato di crema di spinaci, poi completate con 1\4 delle fave, qualche foglia di misticanza, i germogli e i semi di lino. Ripetete per gli altri 3 piatti e servite.

Ci siete riusciti?

Preparate la ricetta e pubblicate le foto delle vostre creazioni qui sotto nei commenti!

Condividi con i tuoi amici su:

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!