Ricarica in cassa: da oggi si potrà acquistare su Amazon anche in contanti

Con il servizio “Ricarica in cassa” sarà possibile ricaricare il proprio account Amazon anche in contanti e senza costi aggiuntivi. Ecco come!

Ricarica in cassa: da oggi si potrà acquistare su Amazon anche in contanti

“Ma che bello questo prodotto: quasi quasi lo compro! Ah già, non ho soldi nella carta”. Quante volte vi è capitata una situazione del genere? Se non avete una carta di credito, ma solo una carta prepagata, questa è ormai diventata una routine.

Ma attenzione: le cose stanno per cambiare. Amazon ha infatti lanciato anche in Italia il nuovo servizio Ricarica in cassa che, come suggerisce il nome, permetterà di pagare i propri acquisti in contante nei negozi autorizzati. Il funzionamento è semplice: basterà recarsi in un punto vendita convenzionato e, attraverso un apposito codice a barre (generato attraverso il sito o la app mobile), effettuare una ricarica al proprio account.

L’importo sarà immediatamente disponibile, così da permetterci di concludere l’acquisto in tempi rapidi. E non è finita qui: non solo la ricarica non prevede costi aggiuntivi (dite addio alle commissioni bancarie!) ma, se la prima ricarica è di almeno 20 euro, Amazon vi regala un ulteriore buono sconto da 10 euro.

L’iniziativa è volta a rendere ancora più semplice l’esperienza d’acquisto da parte del sito di e-commerce numero uno al mondo. Come dichiarato da Francois Nuyts, Country Manager di Amazon Italia e Spagna: “ogni nostra innovazione è sviluppata a beneficio dei nostri clienti e Amazon Ricarica in Cassa è destinata a tutte quelle persone che preferiscono utilizzare il contante, consentendo loro di accedere all’ampia selezione di prodotti, ai prezzi convenienti e alle spedizioni rapide garantite da Amazon”.

Al momento, la Ricarica in cassa è accettata nei 40 mila punti vendita SisalPay convenzionati. Il buono regalo deve avere un valore compreso tra i 15 e i 500 euro.

A cura di Daniele Mu

Condividi con i tuoi amici su: