Il mercato dei contenuti digitali a pagamento

Dieci anni fa parlare di contenuti digitali a pagamento, sembrava un’utopia. Oggi lo scenario è totalmente cambiato.

Contenuti digitali a pagamento

Partiamo da un dato: il mercato complessivo delle vendite dei contenuti digitali, considerando sia vecchi (tradizionali) che nuovi media, ha toccato nel 2018 la quota 7,1 miliardi di euro, nel 2018 vale 7,1 miliardi di euro, in contrazione (-8%) rispetto allo scorso anno. Solo il 4% di questa spesa è rappresentata dai contenuti venduti su Internet.

La vendita dei contenuti digitali su Internet

Detto che la spesa degli utenti sui media online è ancora marginale, proviamo comunque a capire come si ripartisce ulteriormente questa esigua, ma crescente, fetta di mercato.

Possiamo suddividere il mondo degli Internet Media Pay in tre grandi sotto-categorie:

  • Video Online;
  • Musica in streaming;
  • Stampa su Internet.

La dinamica dei mercati digitali evidenzia segnali positivi, in un contesto che, invece, sta accusando forti rallentamenti, a causa della crisi economico-finanziaria. Basti pensare che il mercato dei contenuti digitali a pagamento è cresciuto nel 2008 del 13%, quello del commercio online di prodotti e servizi del 18% e quello della pubblicità su piattaforme digitali del 21%. E le piattaforme digitali stanno diventando sempre di più e sempre più efficaci: da Internet, al Mobile alle nuove Tv”. Andrea Rangone, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Smau-School of Management del Politecnico di Milano

Sempre più PMI e realtà aziendali, anche molto tecniche o di nicchia, hanno costruito e consolidato in questi anni la propria presenza in rete, utilizzando tutti gli strumenti digitali a disposizione per intercettare clienti reali e potenziali: il sito, certo, ma anche un blog, i social network e magari un sistema di newsletter inviate tramite mail.

Il primo nuovo requisito è che l’accesso da parte del lettore sia garantito in qualsiasi momento, a qualsiasi luogo e da ogni device (smartphone, tablet, computer). E questo riguarda, oltre a infrastrutture e banda larga, il modo in cui viene declinato il brand sulle varie piattaforme e il flusso delle notizie dato dalla redazione. Dall’annuncio minimalista su Twitter all’articolo vero e proprio, multimediale su web, al commento in eco su Facebook.

Realizzare contenuti di alto valore da distribuire attraverso tutti questi strumenti è, per l’appunto, fare content marketing. Dunque, di cosa parliamo quando parliamo di content marketing? Di un metodo molto utile alle aziende per attrarre clienti verso la propria attività, attraverso la creazione di testi e altri materiali rilevanti per il pubblico.

L’importanza dei contenuti digitali di qualità

Senza contenuti, i siti web e i social non sono altro che scatole vuote. Riempili con testi mirati e interessanti: dagli articoli ai comunicati stampa, dagli annunci promozionali alle descrizioni di prodotti e servizi, racconta chi sei e cosa hai da offrire al pubblico con un branded content su misura.

La creazione di contenuti digitali online merita di essere presa in considerazione anche per il link building naturale al riparo da eventuali penalizzazioni da parte di Google. Per evitare situazioni del genere, è necessario che i contenuti digitali che vengono prodotti, siano di alta qualità: la superficialità deve essere messa al bando, così come ogni testo poco rilevante o comunque non sufficientemente informativo. Perché sia riconosciuta a un certo contenuto dignità di esistenza è necessario che esso serva davvero al pubblico: e Google è in grado di capirlo analizzando quello che gli utenti fanno – cliccano, scrollano, e così via – su un certo sito.

Sono i contenuti a decretare il successo online delle campagne di web marketing. Il Content Marketing ti permette di intrattenere e informare il target per dar prova della tua affidabilità, mentre in parallelo incrementi la brand awareness e il posizionamento sui motori di ricerca.

Le soluzioni sul web

Cerchi un’efficace strategia di web marketing? Hai realizzato il nuovo sito, ma non sai come aggiornarlo? Ti servono idee per la tua pagina Facebook oppure LinkedIn che non aggiorni da tempo? Hai un e-commerce che non funziona?

Contattaci adesso senza impegno. Clicca qui.

Condividi con i tuoi amici su: