Spot choc contro l’eccesso di velocità

Condividi con i tuoi amici su:

Finale chock per lo spot neozelandese intitolato “mistakes” contro l’eccesso di velocità.

Lo spot contro l'eccesso di velocità

Risale solo a qualche giorno fa la messa in onda di questo spot per la sensibilizzazione contro l’eccesso di velocità realizzato dall’azienda dei trasporti neozelandese.

Uno spot decisamente forte che mostra quegli attimi che precedono un orrendo incidente stradale causato dall’eccesso di velocità del pilota di una delle due auto coinvolte (ma anche dall’altro che non si ferma allo stop). Il tempo si ferma e i due, scendendo dalle rispettive auto, hanno la possibilità di avere un breve dialogo in cui uno dice all’altro: “Ho un bambino sul sedile posteriore”. Tuttavia è ormai troppo tardi evitare l’impatto.

I due rientrano in auto e il finale lascia davvero a bocca aperta. A giudicare dalle migliaia di visualizzazioni e dai numerosissimi commenti lasciati in pochissimo tempo, sembrerebbe che il messaggio sia stato centrato in pieno.

Il video termina con il messaggio: “Anche altre persone commettono errori. Rallenta.” Drammatico ma efficacissimo.

Video tratto da Vimeo™

Condividi con i tuoi amici su:

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL NETWORK.

È sufficiente un solo click!!