Categorie
Store

Shopping bag: quando la moda va a fare la spesa… in barca

Elegante, pratica, ecologica… e soprattutto glam.

Shopping bag: quando la moda va a fare la spesa...in barca
Nate dal savoir-faire Dior, le borse cabas Dior Book Tote, immaginate da Maria Grazia Chiuri, firmano un’eleganza informale e si declinano in diversi motivi e colori.

Le shopping bag resistono alle mode e ci sarà un perché. Sarà forse per la loro pratica eleganza? O forse perché hanno un’anima ecologica? Scopriamo la storia ed i vari tipi di borse shopper in circolazione.

Shopping bag: dalla carta all’haute couture.

In principio fu la carta. In piena rivoluzione industriale diversi personaggi hanno contribuito a quello che comunemente chiamiamo shopping bag. Il sacchetto della spesa per intenderci. Ma la trasformazione di tale oggetto in accessorio moda lo dobbiamo… alla necessità di vivere sulle barche.

Era il 1944 quando le Tote Bag in canvas iniziarono a diventare compagne delle donne anche se sarà negli anni 50 che tale accessorio diventerà una vera e propria borsa.

Shopping bag: quando la moda va a fare la spesa...in barca
Direttamente dalla collezione UNICA by Plindo lo shopper da mare Floreale.

Pelle, tela, cotone, stoffa  pvc… a ciascuna il suo materiale.

I materiali e la fattura delle shopping bag può variare a seconda di chi le produce. Ne troviamo di firmate come la Dior Book Tote, così come di artigianali dallo stile unico, che puoi portarti anche in spiaggia e dove ci puoi mettere davvero di tutto: dalla crema solare, alla borraccia termica per non parlare della settimana enigmistica.

Shopping Bag: effetti collaterali.

Insomma nel corso degli anni la shopping bag (chiamata anche Tote Bag) è stata utilizzata davvero da tutte le piccole e grandi firme per scopi non solamente commerciali. A tal proposito nel 2010 Le Pandorine produssero una linea di shopper con lo scopo di sostenere Haiti dopo il tragico terremoto mentre Anya Hindmarch ha sensibilizzato moda e fashionisti all’utilizzo della borsa di stoffa a scapito di quelle di plastica.

Oggetti alla moda, firmati o meno che siano, una semplice tote bag aiuta a salvaguardare il pianeta risparmiando energia ed inquinando meno. Soprattutto aiuta gli oceani e gli animali che ci vivono augurandoci che possano smettere di convivere con la plastica presente nei mari del mondo.

Condividi con i tuoi amici su: