Categorie
Lifestyle

Quali sono le tendenze moda che arrivano dallo street style?

L’evoluzione dello street style: come è diventato l’ultimo trend della moda

Tendenze moda che arrivano dallo street style

Al giorno d’oggi leggiamo spesso il termine street style. È diventato piuttosto popolare negli ultimi anni, ma cosa significa veramente e quando è entrato ufficialmente di moda?

La suburbanizzazione, il marketing di massa, il franchising e le catene di vendita al dettaglio, la diffusione della televisione e dei social media, possono aver aumentato l’attrattiva di seguire stili di vita “alternativi” da parte di persone in cerca di autenticità.

La combinazione di diversi stili, come quello sportivo, ma allo stesso tempo elegante, è diventato un metodo sempre più attraente per rappresentare la propria personalità.

Cos’è lo street style?

Per definizione, lo street style è uno stile di moda specifico proveniente dalla cultura della moda britannica.

È un approccio globale alla moda e include stili che si intersecano, differiscono dalle considerazioni di moda tradizionali, si basano sull’individualismo e non si concentrano strettamente sulle tendenze della moda attuali.

Lo street style aiuta le persone a dimostrare le loro sfaccettate identità: per questo è diventato incredibilmente virale ed ha cambiato il modo in cui la moda viene prodotta e consumata.

Icone come Christian Dior e Pierre Balmain hanno contribuito alla sua diffusione, avvenuta verso la fine della seconda guerra mondiale.

Caratteristiche principali

Si va da vestiti larghi, magliette casual, mascherine e scarpe da ginnastica alla combinazione di colori, stampe e disegni stravaganti: proprio grazie ad Instagram, il social fotografico per eccellenza, lo street style ha avuto un’importante ascesa nel mondo della moda e sempre più utilizzato dalle star.

Esplosione dello street style in Italia: il caso Lidl

Lidl è a tutti gli effetti entrata nello streetwear in un modo dirompente quanto ignoto. Il successo della linea di abbigliamento è stato clamoroso. Le scarpe, vendute ad un prezzo di 13 euro nei supermercati, sono state poi oggetto di un’operazione di reselling online. Su Internet sono in vendita a prezzi folli, fino a 400 euro.

E alla fine si tratta di una collezione, basica e decisamente low cost, che utilizza i colori del brand la scritta Lidl, ma che lo ha fatto diventare un brand di streetwear e un must have a tutti gli effetti.

Condividi con i tuoi amici su: