Categorie
Lifestyle

Vuoi ridurre lo spreco alimentare? Ecco 5 soluzioni pratiche

Tante soluzioni efficaci che ti aiuteranno a ridurre lo spreco alimentare.

Vuoi ridurre lo spreco alimentare? Ecco 5 soluzioni pratiche
Con una serie di piccoli accorgimenti puoi fare la tua parte contro lo spreco alimentare.

Per ridurre lo spreco alimentare e fare del bene al pianeta basta poco: scopri alcune pratiche soluzioni.

Ogni anno in Italia circa 12 miliardi di euro di cibo finisce nella spazzatura senza essere consumato.

Il motivo è molto semplice: compriamo più di quanto ciascuno di noi possa realmente mangiare. La conseguenza è che una grande quantità di alimenti vengono poi gettati nella pattumiera. 

Fortunatamente gli italiani hanno iniziato ad esserne consapevoli: 9 su 10 oggi ritengono che lo spreco alimentare sia uno dei grandi problemi dei tempi moderni e riconoscono l’esistenza di un legame diretto tra questo e l’inquinamento ambientale.

Soluzioni per evitare gli sprechi

Le soluzioni per ridurre lo spreco alimentare sono tante e alla portata di tutti. Ecco quali puoi adottare da subito.

Fai la spesa nel modo giusto

Impara a fare la spesa, iniziando dall’acquistare solo ciò che è realmente necessario. Crea quindi una lista, pianificando anche un menù settimanale, in modo da comprare solo le quantità necessarie.

Leggi le etichette

Leggi-le-etichette

Verifica sempre la freschezza di un prodotto, leggendo l’etichetta.

Con questo piccolo accorgimento puoi ridurre ulteriormente gli sprechi. Spesso sugli alimenti si trova l’indicazione “Da consumare preferibilmente entro il…”. Questo che non significa che il cibo è scaduto, ma semplicemente che dopo la data indicata potrebbe aver perso alcune proprietà organolettiche, come gusto o odore. Puoi quindi consumarlo anche successivamente al giorno indicato.

Se c’è invece scritto “Scade il”, superata l’indicazione della data, devi necessariamente consumarlo prima della scadenza.

Organizza il frigorifero

Organizza il frigorifero

Sai che nel frigo ogni ripiano e scomparto ha una diversa temperatura? Più bassa sul fondo e sempre più alta man mano che si sale.

Negli scomparti della porta, ad esempio, è preferibile riporre alimenti che si consumeranno in pochi giorni, come il vino o difficilmente deperibili come le marmellate. Questo perché è la parte del frigorifero che subisce maggiormente variazioni di temperatura.

I cassetti sono perfetti per frutta e verdure, mentre i ripiani più bassi sono ideali per carne e pesce. Al centro cibi cotti e nella parte più in alto alimenti tipo formaggi o yogurt.

Ricette creative

ricette-creative

Avanzi o ingredienti sfusi possono rappresentare gli elementi ideali per dare sfogo alla tua creatività o seguire su siti come Cucchiaio d’argento ricette innovative, gustose ed originali. Una soluzione semplice e veloce per scongiurare il rischio di aumentare il volume di rifiuti.

Condividi con i tuoi amici su: