Categorie
Tecnologia

Metaverso: come funziona la nuova realtà virtuale che ci cambierà la vita

Ecco come funziona il Metaverso, il prossimo step evolutivo di Internet

Metaverso: come funziona la nuova realtà virtuale che ci cambierà la vita
Il Metaverso si propone come una diretta evoluzione di internet. Ma quali sono gli sviluppi che porterà al nostro modo di vivere?

Il metaverso è un argomento piuttosto recente, portato all’attenzione da Facebook e Microsoft: ma come funziona esattamente?

L’autore Neal Stephenson è considerato il primo ad aver utilizzato e coniato questo termine nel suo romanzo di fantascienza del 1992 Snow Crash. Qui immaginava alcuni avatar realistici che si incontravano all’interno di edifici 3D ed altri ambienti di realtà virtuale.

Da allora, la tecnologia ha permesso di costruire la strada verso un vero metaverso: un mondo virtuale online che incorpora realtà aumentata, realtà virtuale, avatar olografici 3D, video e altri mezzi di comunicazione.

I sentori del metaverso esistono già negli universi di giochi online come Minecraft e Roblox, ma anche altre aziende meno conosciute hanno lanciato i propri mondi online. Ad esempio, il mondo fantasy online Second Life, fondato nel 2003, è alla sua seconda decade come realtà alternativa.

Cos’è il Metaverso

Cos’è il Metaverso

Si tratta di una combinazione di molteplici elementi, tra cui realtà virtuale, realtà aumentata e video in cui gli utenti vivono all’interno di un universo digitale.

Attualmente esistono aspetti del metaverso come velocità della banda larga ultra-elevata, cuffie per la realtà virtuale e mondi online sempre attivi e funzionanti, che però potrebbero non essere accessibili a tutti.

Metaverso: alcuni esempi

Metaverso: alcuni esempi

Uno sguardo a ciò che sta accadendo oggi, che potrebbe portare al metaverso di domani:

Meta

Il gigante della tecnologia precedentemente noto come Facebook ha già fatto degli investimenti significativi nell’ambito della realtà virtuale, inclusa l’acquisizione di Oculus nel 2014. Meta, infatti, immagina un mondo virtuale in cui gli avatar digitali si connettono attraverso il lavoro, i viaggi o l’intrattenimento utilizzando visori VR.

Microsoft

Il brand utilizza già gli ologrammi e sta sviluppando applicazioni di realtà mista ed estesa (XR) con la sua piattaforma Microsoft Mesh, che combina il mondo reale con la realtà aumentata e realtà virtuale. Di recente il brand ha mostrato la sua intenzione nel portare la realtà mista, inclusi ologrammi e avatar virtuali, nell’applicazione Microsoft Teams.

Condividi con i tuoi amici su: