Categorie
Tecnologia

Moda e tecnologia in continua evoluzione: quali sono le ultime novità?

Il mondo della moda diventa sempre più all’avanguardia, grazie al crescente utilizzo della tecnologia.

Moda e tecnologia in continua evoluzione

La necessità di diventare sostenibili, più veloci ed efficienti per stare al passo con i consumatori iperconnessi di oggi, ha portato all’uso di nuove entusiasmanti tecnologie.

Man mano che le “vite reali” dei clienti si intrecciano sempre più con il mondo digitale, molti designer e marchi hanno deciso di utilizzare tecnologie innovative. Il motivo è quello di superare i limiti di produzione, marketing e vestibilità. Dalle ultime novità in materia di intelligenza artificiale al boom della realtà virtuale e alla stampa 3D, ecco alcuni dei migliori progressi tecnologici utilizzati oggi nella moda.

Moda e tecnologia: l’uso dell’intelligenza artificiale

Negli ultimi anni, i marchi hanno sempre più utilizzato l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti, analizzare i dati, aumentare le vendite e prevedere le tendenze.

Ad esempio, l’uso di chatbot e touchscreen nei negozi per migliorare l’esperienza del cliente e dare suggerimenti sui prodotti personalizzati. La tecnologia alla base include degli algoritmi che tracciano i percorsi dei clienti per abbinarli ai prodotti giusti.

Realtà virtuale e aumentata (VR)

La combinazione del mondo fisico e online della vendita al dettaglio è stata una delle applicazioni più interessanti della realtà virtuale nella moda. Un utilizzo diffuso consiste nel consentire ai clienti di provare virtualmente abiti e t-shirt di lusso con elevata precisione, grazie alla funzionalità di misurazione personalizzata che utilizza la tecnologia della realtà aumentata.

Inoltre, questo tipo di esperienza di acquisto online coinvolge e trattiene i clienti più a lungo mentre si divertono a vedere il prodotto su sé stessi prima dell’acquisto. Questo, combinato con il fattore di condivisione sui social media come Instagram, lo rende ancora più attraente.

Stampa 3D

Dall’avvento delle stampanti 3D, molti marchi hanno esaminato le sue possibilità di produzione su richiesta, per aumentare la personalizzazione, la sostenibilità e la creatività.

Nonostante il lungo tempo di preparazione, la stampa di capi su richiesta riduce infatti gli scarti di tessuto del 35%. Questo approccio allo spreco minimo potrebbe fornire preziose informazioni. Ad esempio per rimodellare lo stato attuale delle fabbriche ed allinearle a un focus sociale e ambientale decisamente più sostenibile.

Condividi con i tuoi amici su: