Categorie
Artigianato

Sandali Suicoke: la tradizione e il design giapponese diventano cool

Una delle calzature meno alla moda nel mondo diventa di tendenza grazie al brand giapponese.

Sandali Suicoke: la tradizione e il design giapponese diventano cool
Il segreto del successo dei sandali Suicoke? Un po’ come per il bucket hat è merito anche degli influencer.

I sandali Suicoke ricordano molto quelli indossati dal personaggio Marrabbio nel cartone animato di “Kiss Me Licia”. Un uomo tutto di un pezzo che rappresentava la tradizione Giapponese.

Sandali Suicoke: from Tokyo dal 2006.

E così dal 2006, in quel di Tokyo, l’azienda calzaturiera Suicoke produce i sandali che hanno conquistato il mondo della moda. L’unione della tradizione giapponese unita al marketing ha trasformato il sandalo nipponico in qualcosa di cool.

Merito degli influencer giusti oltre che della fattura e delle prestazioni di questi sandali che comunque sono caratterizzati dall’alta qualità delle materie prime.

Le calzature vengono prodotte tra Giappone, Cina ed Albizzate, in provincia di Varese, in quanto è qui che vengono trattati i materiali tecnici che vengono impiegati nelle calzature.

Giapponesità nel mondo.

300 negozi in tutto il mondo decretano il successo di queste calzature e della “giapponesità”. Una calzatura da sempre legata all’estetica del brutto con Suicoke si è trasformata da brutto anatroccolo a meraviglioso cigno.

E questa trasformazione è avvenuta anche grazie a molti rapper che hanno cominciate ad indossare i sandali suicoke giorno e notte.

Complice anche il lockdown questi sandali tradizionali rivisitati rivisitati hanno incrementato le vendite essendo alla base una calzatura adatta sia per gli spazi interni che per gli esterni.

Sandali Suicoke: la tradizione e il design giapponese diventano cool

Sandali Suicoke: Un brand senza designer.

Enrico Pase, direttore generale di Suicoke, ha definito molto bene una delle motivazioni del successo di queste calzature. “Quando indossi Suicocke fai vedere che indossi un prodotto perché è bello e funzionale per te. Noi siamo un brand, non un designer.”

Quindi tutta la forza di questo marchio sta nella semplicità del suo prodotto. Semplice, funzionale, bello e per certi versi spirituale. E altrettanto belli e funzionali sono i mobili e le creazioni dei designer presenti al Fuorisalone di Milano.

L’evento internazionale dove è possibile vedere la creatività all’opera. Quella della settimana del design è una Milano tutta da girare a piedi … nei vostri nuovi comodi sandali.

Condividi con i tuoi amici su: