Categorie
Moda

Swap party regali di Natale: utile, economico e perché no anche divertente

Qualsiasi cosa abbiate ricevuto in dono che non incontra il vostro gusto trova nuova vita in uno Swap Party dei regali di Natale.

Swap party regali di Natale: utile, economico e perché no anche divertente
Lo swap party nasce negli Stati Uniti. Più precisamente nei salotti di Manhattan. La serie tv “Sex and the city” ha contribuito ad esportare in tutto il mondo questa moda che nel corso del tempo è diventata anche una pratica ecosostenibile e pratica.

Uno swap party dei regali Natale è quello che ci vuole non solo per gli amanti del riciclo. Dopo le feste, oltre ai chili, sicuramente c’è chi avrà accumulato doni non proprio in linea con il proprio gusto.

Chi li ha fatti non avrà avuto tempo oppure non si è lasciato ispirare dall’articolo “Regali di Natale fashion per lui e per lei”. In ogni caso niente paura.

Swap party regali di Natale: come convertire un “brutto regalo” in qualcosa di meravigliosamente utile.

Diciamoci la verità: troppa onestà pregiudica. Ma nascondere le proprie naturali inclinazioni in fatto di gusto rischia di farci accumulare oltre ai rimpianti, una serie di oggetti per noi inutili.

Lo Swap Party oltre ad essere una moda è una pratica che si basa principalmente sul riciclo. Ciò che non è utile o non ci piace può essere utile e piacere a qualcun altro.

Dunque se avete intenzione di liberarvi di qualche maglione o di uno smartphone di troppo potete scambiarli con qualcos’altro di pari valore. Come? Andiamo a scoprirlo.

Let it swap…

Chi organizza uno swap party deve prima di tutto dare delle regole. Si può barattare di tutto. Che sia solo glamour, culturale, tecnologico o tratti tutte le tipologie di oggetti in questione, decidete cosa barattare e che valore dare agli oggetti messi “in scambio”. Fate poi una lista degli invitati. Si tratta di una festa in fondo quindi scegliete le persone “giuste”.

Qualcosa da stuzzicare in una festa non può mancare quindi andate in cucina. Basta poco: quattro tartine, olive, non dimenticatevi dei vegani. Dopo di che allestite una stanza con tutti i regali da scambiare come fosse un vero e proprio negozio. Chiacchierate, bevete, spizzicate e date il via al baratto.

Non solo Natale: swap party per tutte le stagioni.

Il Natale è sicuramente un’occasione per poterne organizzare uno a tema ma lo swap party non conosce stagione. Che sia quella della moda, l’inverno, la primavera o il complimese del vostre bebè durante tutto l’anno è possibile organizzarne o parteciparvi.

Quello di “Swap In The City” è uno dei più famosi. Nato dalla passione per la moda di Raffaella e Roberta (le due fondatrici), dal 2014 rende il baratto glamour in una di quelle città come Milano che per la moda dedica intere settimane.

Il riciclo dei regali così come di abiti, accessori anche specifici per bambini e neonati, libri e oggetti tecnologici è una pratica intelligente e sopratutto ecosostenibile. Per concludere: se il mondo sta cambiando perché non può farlo anche il nostro armadio?

Condividi con i tuoi amici su: