Categorie
Tecnologia

App per provare gli outfit in virtuale: alla scoperta del camerino 3.0

Tempo di lettura: 2 minuti

Il camerino virtuale è diventato indispensabile per le generazioni più giovani, ormai abituate ad acquistare abiti online.

App per provare gli outfit in virtuale: alla scoperta del camerino 3.0
Il camerino virtuale (virtual fitting) rivoluziona completamente il nostro modo di scegliere e provare i vestiti.

Il concetto di camerino tradizionale è ormai passato: scopri cos’è il camerino virtuale e le migliori app.

Con la rivoluzione digitale sono cambiati tantissimi aspetti della nostra vita, incluso lo shopping. Comprare dei vestiti senza averli provati, infatti, non è più così strano.

Per mancanza di tempo, voglia o anche solo per una maggiore comodità tante donne scelgono di affidarsi completamente allo shopping online. Proprio per questo motivo, complice anche la pandemia, i grandi brand di abbigliamento hanno dovuto intensificare le loro realtà digitali per fornire un’esperienza sempre più completa al consumatore, anche se virtuale.

Come funziona la tecnologia del camerino 3.0

Come funziona la tecnologia del camerino 3.0

La maggior parte dei camerini virtuali funziona utilizzando la realtà aumentata. In questo caso, una webcam scansiona il corpo di una persona per creare un modello 3D a 360 gradi.

Altri camerini virtuali sono invece alimentati dall’intelligenza artificiale, che utilizza algoritmi e apprendimento automatico per creare modelli 3D a corpo intero dell’acquirente in piedi davanti alla fotocamera.

La tecnologia sovrappone quindi i prodotti scelti al modello 3D generato. In questo modo, è possibile vedere come ci sta addosso un abito, senza bisogno di provarlo fisicamente.

App per provare virtualmente i capi

App per provare virtualmente i capi

Ma quali sono le app migliori per provare i nostri vestiti online?

My dressing room: un simulatore virtuale di moda che ti permette di provare un abito o un outfit direttamente dal tuo cellullare. L’applicazione crea dei collage di outfit e dei fotomontaggi sul tuo avatar che puoi impostare a seconda del tuo fisico e della tua taglia.

Zozo Custom-Fit Clothing: l’app del futuro, brevettata da un team giapponese che ha l’obiettivo di proiettarci in un’altra dimensione dello shopping. Attraverso l’app è possibile ordinare la Zozosuit, una tuta interattiva in grado di scansionare il nostro corpo e proiettarlo in 3D nell’applicazione. Vengono salvate tutte le misure ed inviati a casa abiti che calzano a pennello.

Drest: una delle app di digital clothing interattivo più amate dai grandi marchi. Lanciata nei primi mesi del 2020, è la nuova frontiera della cosiddetta gamification nel mondo della moda. Un camerino virtuale (con opzione shopping) dove puoi divertirti a vestire modelle avatar oppure una tua fotografia.

Condividi con i tuoi amici su: