Categorie
Tecnologia

Flawless è la tecnologia che rivoluzionerà il doppiaggio: come funziona

La tecnologia di Flawless potrebbe davvero rivoluzionare il mondo del doppiaggio: ecco perché.

Flawless è la tecnologia che rivoluzionerà il doppiaggio: come funziona?
Flawless è una startup londinese che vuole cambiare le regole del doppiaggio ricorrendo all’intelligenza artificiale.

Flawless è una startup che sfrutta l’intelligenza artificiale per sincronizzare il doppiaggio dei dialoghi tradotti al movimento reale delle labbra degli attori.

Secondo il co-fondatore Nick Lynes, la soluzione offerta facilita il compito alle società che si occupano di localizzare determinate produzioni.

Deepfake per il piccolo e grande schermo

flawless tecnologia

La tecnologia Flawless si concentra su un singolo elemento, la bocca. I clienti forniscono al software di proprietà TrueSync il video di un film o un programma televisivo insieme ai dialoghi doppiati, registrati da esseri umani. I modelli di apprendimento automatico creano quindi nuovi movimenti delle labbra che corrispondono al discorso tradotto nella lingua del doppiaggio e li incollano automaticamente sul volto dell’attore.

In questo modo viene garantita una performance più naturale al personaggio implicato nel lavoro di deepfake labiale. Pensa ad esempio a Tom Hanks che, oltre a parlare in italiano, muove le labbra non più seguendo l’inglese, ma proprio il ritmo della nostra lingua.

La rivoluzione del doppiaggio

Nel mercato dei contenuti video è sempre più importante poter fornire in tempi rapidi doppiaggi in molte lingue.

Già tempo fa Amazon aveva sviluppato una tecnologia che sfruttava le potenzialità dell’intelligenza artificiale, automatizzando ed eliminando l’ausilio di veri doppiatori, per la riproposizione in altre lingue di un film o di una serie.

Flawless, però, fa un passo ulteriore e promette una cosa diversa. Anziché concentrarsi sulla voce, lavora sul movimento delle labbra per eliminare la differenza tra esso e le battute pronunciate in un’altra lingua.

L’idea ha scatenato reazioni contrastanti, in un mix di entusiasmo e preoccupazione.

I doppiatori però non hanno nulla da temere: Flawless è un caso di tecnologia amica. Non si tratta, infatti, di sostituire il doppiatore, ma, di fatto, di rendergli il lavoro più snello e di legarlo in maniera flawless (impeccabile), appunto, al girato.

Condividi con i tuoi amici su: