Categorie
Lifestyle

Halloween: significato e la vera storia della festa più paurosa dell’anno

Conosci la vera storia di Halloween e le sue origini?

Halloween: significato e la vera storia della festa più paurosa dell'anno
Il 31 ottobre di ogni anno tra zucche, mostri e fantasmi si festeggia Halloween.

Scopri i segreti e la vera storia di Halloween, la festa più spaventosa (e divertente) dell’anno.

Questa festività si svolge il 31 ottobre, ma c’è qualcosa che potresti non sapere: la parola stessa significa letteralmente “sera consacrata” ed era precedentemente nota ai primi celebranti europei come All Hallows’ Eve (vigilia di ognissanti). Il nome fu infine abbreviato in Halloween, termine che utilizziamo ancora oggi.

Fino al VII secolo d.C., All Hallow’s Eve cadeva effettivamente il 13 maggio. Forse nel tentativo di compensare l’occasione con una celebrazione religiosa, papa Bonifacio IV spostò la data a quella attuale.

Perché festeggiamo Halloween il 31 ottobre?

la vera storia di halloween

Halloween cade il 31 ottobre perché l’antica festa gaelica di Samhain, capodanno celtico che separava il periodo estivo da quello invernale, si svolgeva proprio durante questo giorno.

Una data cruciale dell’anno in cui le stagioni cambiavano, ma, cosa più importante, gli osservanti credevano anche che il confine tra questo mondo e il prossimo diventasse particolarmente sottile in questo momento, consentendo loro di connettersi con i morti. Questo è anche il motivo per cui Halloween acquisisce le sue lugubri connotazioni.

La storia di Halloween

Perché festeggiamo Halloween il 31 ottobre?

La prima festa pagana di Samhain prevedeva molte cerimonie rituali per connettersi agli spiriti, in cui i celti indossavano dei costumi come travestimento contro i fantasmi, si organizzavano feste speciali e creavano lanterne scavando zucche (da cui la storia di Jack-o’-lantern). Nel corso del tempo il cristianesimo prese il sopravvento e le sfumature pagane della festa si affievolirono. Così le tradizioni e i costumi della festa rappresentano ancora una parte della cultura moderna, ma si sono semplicemente evolute.

Halloween in Italia

halloween in Italia

Le prime testimonianze della festa americana di Halloween in Italia apparvero negli anni ’60, nelle traduzioni dei fumetti d’oltreoceano (primo fra tutti i Peanuts).

In realtà la vera e propria diffusione si aggira intorno alla prima della metà degli anni ’90 grazie a serie TV, fumetti, giochi e film, insieme alle immagini di bambini e ragazzi che si divertivano ad acconciarsi e mascherarsi da mostri, guardare film horror in TV e girare di notte per la città chiedendo dolcetto o scherzetto.

Condividi con i tuoi amici su: