Categorie
Arte

I quadri più costosi al mondo: quelli che proprio non puoi permetterti

Leonardo, Picasso, Pollock e Cézanne: quale sarà in vetta alla classifica?

I quadri più costosi al mondo: quelli che proprio non puoi permetterti
Guardare ma non toccare… ci sono alcune opere d’arte così preziosi che girano con la scorta. Dal valore quasi inestimabile pochissime persone al mondo possono permettersi il lusso di possederle.

I quadri più costosi al mondo sono spesso capolavori e pietre miliari della storia dell’artista. Leonardo, Picasso, Pollock e Cézanne hanno tutti un quadro che, a meno che non vi chiamiate Elon Musk, non vi potrete mai permettere.

I quadri più costosi al mondo: Picasso e Pollock.

Ebbene si, nella classifica dei quadri più costosi al mondo non poteva mancare il maestro del 900’ Pablo Picasso. Uno degli artisti che nel corso dei decenni della sua carriera si è sempre evoluto attraversando quasi tutte le avanguardie del 20°secolo.

I quadri da capogiro dell’artista spagnolo sono “Il sogno” che vale ben 123 milioni di euro e “Donne di Algeri” che raggiunge quota 161 milioni.

Sempre del 900’ troviamo l’artista americano Jackson Pollock, figura fondamentale per l’espressionismo astratto a stelle e strisce. Il suo quadro “17A” vale ben 169 milioni di euro.

I quadri più costosi al mondo: quelli che proprio non puoi permetterti
La stanza in cui Jackson Pollock creava i suoi quadri è visitabile. Qui si può intuire l’ebrezza creativa dell’artista statunitense.

Leonardo e Cézanne.

Ed in questa breve panoramica dei quadri più costosi al mondo non potevano mancare un esponente dell’impressionismo francese e il più grande genio di tutti i tempi Leonardo Da Vinci. Di Cézanne girano parecchi falsi, imitazioni, spesso ben realizzati ma l’unico che vale 228 milioni di euro è “I giocatori di carte”.

E non poteva che non essere lui ad aver realizzato il quadro più costoso. A meno che non vogliate organizzare un furto in stile “Ocean’s Eleven” il “Salvator Mundi” di Leonardo Da Vinci vale la bellezza di 382 milioni di euro. Acquistato dal principe saudita Mohammed bin Salman questo quadro gira per i musei più prestigiosi del mondo come il Louvre di Abu Dhabi.

I quadri più costosi al mondo: un mutuo “is not enough”

Come direbbe James Bond “the world is not enough” ma in questo caso parliamo di soldi e queste opere valgono davvero tanto. A malapena sono accessibili agli uomini e alle donne dalla lista dei più ricchi del mondo di Forbes.

Ma l’arte è per tutti. Tutti possiamo ammirarla anche se spesso non la comprendiamo. Quello che di certo possiamo comprendere di un opera spesso è legato più alle emozioni che alla tecnica.

Un tema sentito come la lotta alla mafia inevitabilmente ci riporta il nodo alla gola che abbiamo provato in occasione della strage di Capaci. Per questo motivo l’arte urbana cerca di ripristinare lo strappo causato dalla mafia attraverso l’iniziativa “Spazio Capaci” organizzata dalla Fondazione Falcone.

Condividi con i tuoi amici su: