Categorie
Artigianato

Le origini e l’affascinante storia della seta, dal filo all’abito da sera

La storia della seta, tessuto elegante e pregiato dalle origini antichissime

Le origini e l'affascinante storia della seta, dal filo all’abito da sera
Nel vostro guardaroba forse custodisci una camicia o un vestito di seta: ma sai da dove proviene il tessuto di cui sono fatti?

La seta non è solo un tessuto nobile: racchiude, infatti una storia millenaria, che affonda le proprie origini in Cina. 

Si tratta di un filato prezioso e resistente. Tuttavia, la sua produzione è molto delicata e necessita di una lunga lavorazione. Questo giustifica l’elevato costo del prodotto finale, ma ne vale assolutamente la pena.

Ti terrà calda durante in inverno, ma fresca durante le afose giornate estive.

Storia della sericoltura

origini e storia della seta

Nata presumibilmente nel 2600 a.C., ancora oggi la seta cinese fornisce i due terzi del filato greggio che viene lavorato in tutto il mondo.

Questo prezioso tessuto era già conosciuto da greci e romani nel primo secolo a.C., sfoggiato sotto forma di abiti preziosissimi, ma estremamente lussuriosi.

Lungo le epoche storiche, la seta ha acquisito sempre più importanza in quanto considerata merce di scambio tra Oriente ed Occidente. Sarà poi sotto l’impero di Giustiniano che nel bacino del Mediterraneo si avranno i primi esperimenti di sericoltura.

In Italia, il periodo aureo fu senza alcun dubbio il Cinquecento, quando città come Venezia, Firenze e soprattutto Milano divennero importanti centri di produzione e commercializzazione del tessuto. Gli artigiani locali, infatti, si erano appropriati dell’arte della filatura e tessitura della seta, creando splendidi tessuti a disegni che servivano a confezionare gli abiti delle corti italiane ed europee.

Arte serica nel comasco

museo della seta di como

Nel territorio comasco lo sviluppo dell’arte serica risale al XV secolo, epoca d’oro in cui la manifattura italiana si orienta verso un prodotto di lusso, grazie al quale il nostro Paese è ancora oggi famoso nel mondo.

Il Museo Didattico della Seta di Como è l’unica istituzione museale al mondo che ne racconta l’intero processo di produzione, dal baco da seta ai filati colorati, dalla stampa a mano alle collezioni di moda.

Il Museo raccoglie, custodisce, espone le testimonianze della tradizione produttiva tessile comasca. All’interno macchine, oggetti, documenti, campionari e strumenti di lavoro provenienti dalle lavorazioni tessili che hanno dato vita all’età dell’oro della seta a Como.

Condividi con i tuoi amici su: