Categorie
Arte

Leonardo da Vinci: breve storia della lunga carriera di un artista

Pittore, inventore, scienziato. Il genio di Leonardo da Vinci ci ricorda che l’arte è un’attitudine.

Leonardo da Vinci: breve storia della lunga carriera di un artista

Di Leonardo da Vinci non si smetterà mai di parlare. Visionario, padrone delle tecniche di pittura e scultura, nonché inventore, architetto, filosofo e scienziato, non c’è campo in cui il suo genio non si sia espresso. Dotato di un talento naturale più unico che raro e di un approccio artistico verso qualsiasi tipo di disciplina.

Un simbolo del Rinascimento.

Leonardo nacque il 15 aprile del 1452. Nonostante gli anni passino il mito dell’artista eclettico quale era resta contemporaneo. Allievo nella bottega del Verrocchio, fucina di talenti come Botticelli e Perugino, sin da giovanissimo dimostrò chiaramente il suo interesse per l’arte figurativa.

Opere come la “Gioconda”, “L’ultima cena” o i vari “San Giovanni Battista”, giusto per citare i più significativi, ancora oggi suscitano l’interesse del mondo intero e non è difficile capirne il perché. Ma Leonardo non era solo un pittore e tutto questo non basta per apprezzare completamente il suo genio.

Dalla scultura all’architettura, dall’anatomia alla musica, fino ad arrivare alle sue invenzioni, Leonardo è stato un esploratore del suo tempo. Una vita fatta di ricerca stilistica e scientifica, spesso intravedendo il futuro, vissuta in concomitanza con il suo errare tra Firenze, Roma, Mantova e Venezia oltre che in Francia, al servizio di Francesco I.

Il Leonardo3 Museum di Milano

A Milano si trova il Leonardo3 Museum. Uno dei più recenti, centro di ricerca e museo dedicato al grande genio dove vi si possono trovare le sue creazioni straordinarie. Dalle macchine del volo all’organo a canne continuo, i suoi studi su carta, i suoi appunti. Tutto quello che riguarda l’artista e l’uomo.

Per concludere Leonardo da Vinci ad oggi è ancora fonte di ispirazione per molti artisti. Ciò che accomuna i “giovani” artisti al grande genio fiorentino è la curiosità e la necessità di comunicare la propria visione del mondo e della realtà. Non è in fondo questo che fa un artista?

Proprio come Walt Disney negli affari e Maradona nel calcio Bansky lo fa con la street art. Se vuoi scopri “Chi è il vero Bansky”, sempre qui su Plindo.

Condividi con i tuoi amici su: