Categorie
Tecnologia

New Space Economy: economia nello spazio con Leaf Space e Pangea

Le nuove frontiere dell’economia vanno in orbita con Primo Space, il primo fondo di investimenti della new space economy.

New Space Economy: economia nello spazio con Leaf Space e Pangea
Il via libera alla presenza nello spazio di aziende private, anche piccole, ha fatto nascere nuove esigenze e nuovi progetti su cui il fondo Primo Space ha deciso di investire.

La New Space Economy ci porterà in futuro nello spazio. Come? Tutto comincia con un fondo di investimento e diverse startup che aprono lo spazio a… chiunque.

New Space Economy: Primo Space.

Primo Space è il fondo specializzato di investimenti in campo spaziale. Promosso da Primomiglio SGR ha l’obbiettivo di raccogliere circa 80 milioni di euro. Una cifra destinata a supportare quella che è la nuova industria spaziale.

Diversi gli investitori a cominciare dal Fondo Europeo per gli Investimenti, Venture Capital SGR, Compagnia di San Paolo, Luigi Rossi Luciani S.a.p.a e Banca Sella.

Un mercato sempre più accessibile.

Da quando Elon Musk e Jeff Bezos, rispettivamente con Space-X e Origin, hanno dato il via alla “privatizzazione dello spazio” sono nate altre startup che operano sia fuori dall’atmosfera che sulla terra. Primo Space supporterà entrambe le tipologie di queste attività.

Tra i progetti in cui il fondo di investimenti ha deciso di investire troviamo quello della spagnola Pangea Aereospace. 3 milioni di euro per i progetti dell’azienda con sede a Barcellona che crea motori a razzo utilizzando la stampa 3d.

New Space Economy: Leaf Space.

E dai progetti che varcano i confini nazionali torniamo in Italia con Leaf Space. A partire dal 2020 questa azienda ha guadagnato un ruolo rilevante nel panorama internazionale.

Uno dei progetti nazionali supportati dal fondo Primo Space che ha diverse mission che coprono l’intero percorso di sviluppo di una missione spaziale.

L’azienda che ha base in provincia di Como più nel dettaglio si occupa di servizi a terra per la comunicazione microsatellitare. Ha stipulato anche accordi con colossi come la Virgin Orbit di Richard Branson.

New Space Economy: economia nello spazio con Leaf Space e Pangea

Con i suoi progetti Leaf Space offre alle aziende che hanno satelliti in orbita un sistema di controllo e comunicazione garantito con tanto di reportistica. Dunque se state pensando di investire anche voi nella new space economy potreste cominciare dall’affittare un satellite.

Se ne trovano anche a basso costo e potreste pensare di creare una vostra personale rete internet. Se invece lo spazio non vi interessa e vorreste solo trasferirvi in campagna, magari aprendo anche un’azienda vinicola, per le vostre coltivazioni la tecnologia dell’ozonoterapia potrebbe essere il vostro alleato contro i parassiti.

Condividi con i tuoi amici su: