Categorie
Moda

Nuove professioni della moda: ecco le figure più richieste

Se vi state chiedendo “posso lavorare nel mondo della moda?” non avete che da scegliere quale nuova professione intraprendere.

Nuove professioni della moda: ecco le figure più richieste
L’abbigliamento di seconda mano, sopratutto tra i più giovani, sembra andare per la maggiore. Ed è così che la figura del reseller gioca un nuovo ed importante ruolo nel mercato della moda.

Le nuove professioni della moda si stanno rivelando fondamentali per un settore che sta cambiando e si sta muovendo sempre più lontano dalle dinamiche tradizionali.

Nuove professioni della moda: il talent scout e il reseller.

Quella del talent scout non è certo una novità. Ma se un tempo il talent scout si limitava a trovare volti nuovi che bucassero lo schermo ad oggi si tende ad avere una sensibilità diversa a riguardo.

E così troviamo nuovi metodi di selezione che caratterizzano le nuove agenzie di scouting. Prima delle figure le persone, ed è questo criterio ad aver cambiato il modo di fare questo lavoro.

Non basta più ( ed a volte non serve) essere di bell’aspetto. Tramite Instagram e la geolocalizzazione sulla base dei luoghi che frequentano gli aspiranti modelli si possono scoprire le “new faces”del futuro.

Nuove professioni della moda: ecco le figure più richieste

Quella del reseller è invece una figura che rispecchia molto il cambiamento nel mondo della moda che è sempre più attento al riciclo e alla sostenibilità così come alle esigenze dei più giovani.

Millenial e Gen Z scelgono sempre più di acquistare abbigliamento di seconda mano. Grazie alla piattaforma di reselling Depop, che vanta ben 20 milioni di user di cui il 90% ha meno di 25 anni, tale figura professionale ha acquistato rilevanza al pari delle grandi catene fast fashion.

Il designer 3D e il Corporate Responsability Expert.

Complice il lockdown e le nuove esigenze dettate dal Covid19 quella del designer 3d è diventata una delle figure più ricercate. Se le passerelle sono chiuse è il caso di creare un ambiente virtuale dove proporle.

Ma tale competenza non si ferma alla semplice sfilata e lo sanno bene quelli di Pezzo di Studio. Il gruppo milanese di designer 3D, che vanta collaborazioni con Dolce & Gabbana, Prada e Nike, punta tutto su un nuovo modo di comunicare tramite il fotorealismo e l’impatto che questo genera nello spettatore.

Da quando i brand si stanno impegnando a “fare meglio” in diversi ambiti che spaziano dall’ecologico al sociale tra le altre nuove professioni della moda troviamo il Corporate Responsability Expert.

Tale figura è fondamentale e si occupa di minimizzare l’impatto negativo di un’azienda sul mercato tramite una strategia ben precisa basata sulle promesse pubbliche da mantenere del brand.

Se vi state chiedendo “posso lavorare nel mondo della moda?” non avete che da scegliere quale nuova professione intraprendere.

E chissà chi si occupa di questo aspetto in Intimissimi, azienda che si sta impegnando a ridurre l’impatto ambientale dei suoi prodotti tramite l’intimo sostenibile. Un lavoro arduo ma che qualcuno deve pur fare. E tu? Hai già scelto la tua prossima carriera?

Condividi con i tuoi amici su: