Categorie
Moda

Intimo sostenibile e made in italy con il pizzo riciclato

Sempre più rispettosi dell’ambiente sono le nuove linee moda anche nell’intimo.

Intimo sostenibile e made in italy con il pizzo riciclato
Intimissimi si sta orientando verso la selezione e l’impiego di tessuti che provengono da filiere sostenibili. Per questo le materie prime vengono selezionate con attenzione prediligendo, dove possibile, quelle con un minor impatto ambientale.

L’intimo sostenibile non solo protegge e seduce ma rende anche il pianeta un posto migliore in cui vivere. Quindi se già sai quale forma di sedere ti appartiene e anche quale coppa di seno ecco la via dello sviluppo sostenibile nell’intimo.

Intimo sostenibile: mille e uno modi di essere “green”.

Coloranti e filati di questi indumenti tutti green hanno un comune obbiettivo. Sono prodotti tenendo ben conto di risparmiare una notevole quantità di acqua ed energia.

Intimissimi e Tezenis sono tra le due grandi marche ad avere intrapreso questa via grazie anche al pizzo riciclato recuperato dai materiali di scarto della produzione tessile. Una volta rigenerato riacquista le stesse caratteristiche del nylon da materia prima vergine e può così dunque regalare a reggiseni e slip linee seducenti, romantiche e green.

Sostenibilità su più fronti.

Ma la materia prima riciclata o sostenibile che sia è solo il primo tassello di una serie di scelte che porta il mondo dell’intimo nella dimensione eco-sostenibile. CasaGIN, un’azienda tutta italiana, è specializzata in abbigliamento intimo e sportivo. I suoi prodotti sono filati, tessuti e tinti interamente in Italia per sostenere l’economia locale e ridurre le emissioni legate ai trasporti.

Quello di Lè Buns invece è interamente di cotone biologico GOTS certified e tinto senza sostanze tossiche inquinanti. A livello di stile l’obbiettivo del brand è quello di creare intimo e costumi adatti ad ogni tipo di guardaroba.

Intimo sostenibile e made in italy con il pizzo riciclato
Lè Buns è l’intimo sostenibile tutto al femminile proveniente da Melbourne, Australia. Il brand è noto per il suo intimo ed i costumi tutti realizzati con materiale eco-friendly.

Alimentata ad energia rinnovabile è l’azienda tedesca di Aikyou specializzata in lingerie sostenibile dedicata alle persone con seni piccoli. Tessuti bio, piccole quantità di produzione corrispondenti alla domanda per evitare gli sprechi tessili e il packaging delle scatole realizzate di seconda mano con carta proveniente da foreste certificate sono la visione eco-sostenibile del brand tedesco.

E per completare il vostro look sostenibile, se siete amanti della pelle, pantaloni e giacche in ecopelle fanno al caso vostro. Magari proprio quelle di Stella McCartney realizzate grazie ad un biomateriale ricavato dai funghi.

Condividi con i tuoi amici su: