Categorie
Lifestyle

Sai cosa sono i bar senza tazze? Scopri la nuova idea ecologica

I bar senza tazze o cup free stanno spopolando in tutto il mondo: scopri di cosa si tratta.

Sai cosa sono i bar senza tazze? Scopri la nuova idea ecologica
Questi bar potrebbero rappresentare una svolta importante per la salvaguardia dell’ambiente.

I bar senza tazze rappresentano un’idea ecologica per evitare lo spreco dei bicchieri monouso. Molti gestori stanno infatti spingendo sempre più i loro clienti a portare la tazza da casa.

Dalla provincia di Torino al sud dell’Inghilterra, il fenomeno continua ad espandersi a macchia d’olio. Ad esempio, l’Otto’s Coffee House & Kitchen, coffeshop di Sevenoaks, piccola cittadina nel Kent ha deciso di servire solo gli avventori tazza-muniti. E per essere convincente ha diffuso l’immagine del bar con i bicchieri usa e getta utilizzati nei giorni precedenti.

Se da una parte questi contenitori sono anche compostabili, per una serie di motivi solo 1 su 10 viene effettivamente riciclato.

Occhio alla sostenibilità

Otto’s Coffee House & Kitchen

Esistono molti problemi globali che potremmo risolvere attraverso semplici cambiamenti nel nostro stile di vita. Liberarsi delle tazze usa e getta per bere semplicemente un caffè, ma anche della buona birra artigianale alla spina, è un buon esempio.

C’è stata una grande spinta nel trovare soluzioni tecnologiche per lo spreco di tazze da caffè, concentrandosi principalmente su quel rivestimento di plastica che le rende difficili da riciclare. Progettare materiali più sostenibili è una buona cosa, ma questi piccoli miglioramenti a volte rimandano l’adozione di soluzioni adeguate a lungo termine, che talvolta possono essere davvero semplici.

Un esempio virtuoso tutto italiano

bar sostenibile

Il bar Ciabot in provincia di Torino punta sulla convenienza: “Porta la tazza e ogni 10 caffè/cappuccini ne avrai uno in omaggio”. Un semplice cartello sulla porta del locale, che però sui social ha generato decine di migliaia di condivisioni.

Se da una parte i titolari hanno sempre cercato di rifornire il bar con prodotti di materiale biodegradabile, non sono sempre riusciti nell’impresa perché le forniture spesso erano scarse. Inoltre, per produrre i bicchierini compostabili si sprecano materie prime vegetali, acqua e terreno e serve anche tantissima energia per tutta la filiera di produzione.

Uno spreco di risorse che può essere facilmente evitato: basta adottare piccoli accorgimenti responsabili, di cui l’ambiente ne trarrà un sicuro beneficio.

Condividi con i tuoi amici su: