Categorie
Artigianato

Sai cos’è il turismo enogastronomico? Scopri i trend in Italia

Scopri cos’è il turismo enogastronomico e come valorizza l’Italia nel mondo

Sai cos'è il turismo enogastronomico? Scopri i trend in Italia
Il turismo enogastronomico in Italia ha di recente avuto un vero e proprio boom.

Il turismo enogastronomico, definito anche enoturismo, è un viaggio che permette di scoprire la cultura enogastronomica dell’Italia e delle altre nazioni del mondo. Il turista può così entrare in contatto con la cultura del territorio e sperimentare nuovi sapori.

Questa modalità di turismo sta conoscendo una forte ascesa. Attrae infatti un numero sempre più vasto di viaggiatori interessati a conoscere le bellezze di un luogo. Non solo sotto il profilo culturale e naturalistico, ma andando anche alla scoperta dell’arte culinaria locale e dei vini associati ad essa.

Il motore del turismo enogastronomico italiano

turismo enogastronomico italiano

Dal trend positivo si evince come l’Italia del turismo non possa prescindere dal Made in Italy. L’attenzione dei viaggiatori si allinea alle nuove abitudini di vita e di consumo diffuse negli ultimi anni.

Qualità, rispetto della salute e salvaguardia dell’ambiente: tre parole chiave intorno alle quali ruotano le decisioni dei turisti, desiderosi di vivere in prima persona esperienze all’insegna della valorizzazione dei territori, delle tradizioni e della cultura. Questi sono anche i principi di Eataly, uno dei marchi dell’eccellenza enogastronomica italiana.

Valorizzare il territorio anche con i prodotti tipici

A motivare il viaggio del turista enogastronomico è il desiderio di gustare cibi e vini locali, ma anche di conoscerne le località di produzione.

Il momento della vendemmia rappresenta ad esempio un periodo clou per gli eno-appassionati. Si tratta di amanti del vino pronti a spostarsi nelle aree vinicole dello Stivale, partecipando ai più disparati appuntamenti.

L’offerta dell’enogastronomia oggi è cambiata radicalmente: le mete preferite sono i luoghi di mare. In particolare i luoghi con i panorami più belli e che offrono degustazioni all’aria aperta.

Ovviamente l’enoturismo non si ferma esclusivamente in cantina. Genera infatti importanti ricadute positive anche sulle altre imprese del territorio legate al settore agroalimentare, dagli alberghi fino ai rivenditori di prodotti alimentari tipici. Un turismo che punta, insomma, sulla qualità e il valore dell’esperienza.

Quali sono le località italiane più gettonate

mete più gettonate

Tra le regioni svetta la Sicilia come meta enogastronomica più desiderata, seguita dall’Emilia-Romagna, dalla Campania, dalla Puglia e la Toscana. La città preferita dai turisti enogastronomici italiani è Napoli, che precede Bologna, seguita da Palermo per gli italiani stessi e da Roma per i turisti.

Condividi con i tuoi amici su: