Categorie
Lifestyle

Stop all’usa e getta: via ad un beauty case più green ed ecosostenibile

Vuoi sostituire i prodotti del tuo beauty case con delle alternative più green? Segui i nostri consigli.

Stop all’usa e getta: via ad un beauty case più green ed eco-friendly
Bellezza green: i consigli per acquistare prodotti amici dell’ambiente.

Per adottare uno stile di vita più green bastano piccoli gesti, partendo dal beauty case.

Sostituisci ad esempio i prodotti di bellezza e igiene monouso con soluzioni ecosostenibili. Dai dischetti struccanti allo shampoo solido: ecco alcune interessanti alternative per ridurre gli sprechi e il consumo di plastica.

L’attenzione verso l’ambiente fa ormai parte della nostra vita di tutti i giorni. Utilizziamo buste della spesa biodegradabili o riutilizzabili, facciamo la raccolta differenziata, acquistiamo luci LED ed elettrodomestici di classi energetiche sempre più performanti. Tante piccole abitudini che abbiamo modificato per abbassare la nostra personale impronta ambientale.

Ogni singolo individuo può dare il proprio contributo, per quanto piccolo sia. Anche la scelta di prodotti eco-friendly comunica alle aziende che i consumi si stanno orientando verso la sostenibilità.

Come rendere green il tuo beauty case

Come rendere green il tuo beauty case

Non tutte le scelte ecosostenibili sono dispendiose o impegnative: a volte si tratta semplicemente di cambiare leggermente le proprie abitudini. Per esempio, puoi iniziare riducendo i rifiuti in plastica sostituendo gli articoli monouso con alternative riutilizzabili o compostabili.

Prodotti ecosostenibili per l’igiene personale

I dischetti struccanti riutilizzabili

I classici dischetti di ovatta, una volta utilizzati per rimuovere il trucco o per applicare prodotti cosmetici, nonostante siano 100% cotone, devono necessariamente finire nell’indifferenziata.

Un’opzione altrettanto valida è il dischetto in tessuto, in particolare quello in fibra di bambù, morbido e versatile. Si utilizza come un normale dischetto struccante, successivamente si risciacqua e si lascia asciugare. Per una pulizia più profonda si può mettere di tanto in tanto in lavatrice insieme ai vestiti.

Altrimenti, al posto delle salviette struccanti puoi impiegare quelle in tessuto, particolarmente morbide e molto efficaci nel rimuovere le impurità.

Lo spazzolino da denti in legno

Lo spazzolino da denti in legno

Lo spazzolino da denti in plastica va cambiato solitamente ogni tre mesi o meno nel caso di setole molto consumate.

Esistono però in commercio spazzolini con testina intercambiabile come quelli SilverCare, che permettono di buttare solo la parte con le setole, riutilizzando lo stesso manico. In alternativa, esistono spazzolini in legno di faggio o bambù, alcuni dotati di setole compostabili o in bioplastica.

Condividi con i tuoi amici su: