Categorie
Moda

Vesti la tua casa con questi tessuti eco-friendly

Dalle tende alle tovaglie, fino alla biancheria: scegli con stile i tessuti eco-friendly per la tua casa.

Vesti la tua casa con questi tessuti eco-friendly
Anche nell’arredamento della nostra casa possiamo adottare uno stile eco-friendly.

La scelta dei materiali e tessuti eco-friendly per la casa non può essere casuale.

Questo approccio green, responsabile e duraturo nel tempo, deve soddisfare prima di tutto i tuoi gusti.

Potrai scegliere tra diverse fibre naturali, come lino, cotone, canapa e juta. Anche prodotti ottenuti dagli scarti alimentari o agricoli, come fibre di banano, ortica e alghe sono naturalmente resistenti. Morbidi, traspiranti ed anallergici, antibatterici ed antimuffa, sono 100% biodegradabili.

Ma puoi anche sfruttare le potenzialità delle tecnofibre artificiali e sintetiche, come caucciù, gomma, viscosa o bambù.

Occhio alle etichette

Occhio alle etichette

Per essere sicura di orientarti nella scelta dei tessuti più adatti da mettere in casa, inizia controllando l’etichetta. Questa deve garantire che non ci siano sostanze potenzialmente allergizzanti o pericolose per l’ambiente e per la salute (formaldeide, sali di boro, candeggianti ottici, metalli pesanti).

I tessuti naturali eco-friendly classici

I tessuti naturali eco-friendly classici

Lino

Dalla sua storia che affonda le sue origini in un passato molto lontano, il lino è da sempre utilizzato per la biancheria da letto e le tende. È ideale soprattutto in estate perché fresco, resistente e ideale per assorbire l’umidità.

La canapa e la juta

Similmente al lino, anche l’utilizzo della canapa ha un’antica tradizione nel settore tessile. Insieme alla juta è perfetta per tovaglie, tappeti e come rivestimento per poltrone e divani. La trama è molto grossolana e adatta ad ambienti dal tocco shabby-chic.

Il cotone

Questo tessuto ha due caratteristiche principali: è morbido al tatto ed è anallergico. È molto versatile e il suo impiego è consigliato per la biancheria da letto, per la tavola e per le tende, ma anche per il bagno.

I nuovi tessuti naturali ed ecosostenibili

Le nuove tecnologie hanno permesso di sfruttare al meglio il mondo delle fibre naturali e vegetali.

La fibra di banano

Queste fibre tessili naturali ricavate dalla lavorazione del tronco di banano, si differenziano per durezza, colore e duttilità del materiale. L’aspetto del tessuto però è simile al lino e viene utilizzato per la realizzazione di biancheria per la casa.

La fibra di ortica

La fibra di ortica è stata molto utilizzata in passato, in quanto le sue proprietà sono simili a quelle del lino. Resistente, morbida al tatto, traspirante e dalla lucentezza simile a quella della seta. Puoi sceglierla per una biancheria da letto o da bagno originale: un’ottima soluzione rispetto alle alternative più classiche.

La fibra derivata dalle alghe

I tessuti ottenuti dalla lavorazione delle alghe hanno diverse proprietà: sono traspiranti, resistenti e non si restringono nel tempo e con i lavaggi. Questa tipologia di fibra viene utilizzata soprattutto per la biancheria da bagno e per la produzione di tappeti.

Lascia un commento scorrendo più in basso. Saremmo felici di conoscere la tua opinione.

Condividi con i tuoi amici su: